Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Rifiorire le orchidee: ecco il segreto super efficace per una fioritura perfetta

Pubblicità

Come fare rifiorire le orchidee? Ogni fiore o pianta ha bisogno di qualche cura specifica e di un trattamento efficace: vi diamo dei consigli. Per avere delle orchidee perfette, dobbiamo seguirle sotto ogni aspetto: prepariamoci a scoprire esposizione solare, concime, sali minerali e trucchi!

fonte immagine

Pubblicità

La prima cosa da considerare è ovviamente il concime delle orchidee. Ogni pianta ha bisogno di un trattamento specifico, dei nutrienti per crescere in maniera rigogliosa. Principalmente, ci riferiamo ai sali minerali, come il fosforo e il potassio, ottimi fertilizzanti per le orchidee.

Non acquistate i fertilizzanti artificiali, poiché, a parere nostro, non fanno bene alla pianta. Inoltre, controllate sempre l’acqua: va bene innaffiare le orchidee, ma esagerare non è consigliabile. Oltretutto, l’acqua stagna è foriera di insetti e di zanzare, che porteranno la pianta a un inevitabile appassimento, continuando la lettura del nostro articolo vi daremo le giuste diritte per un’innaffiatura perfetta.

Ecco come far rifiorire le orchidee: qualche ottimo consiglio per voi

Come funziona l’esposizione alla luce delle orchidee? Il giardinaggio ci insegna che ci sono delle piante che hanno bisogno di maggiore esposizione alla luce rispetto ad altre. Il punto è questo: i raggi solari devono essere saper dosati nel modo migliore. Ciò significa che, durante l’inverno, l’orchidea avrà bisogno di stare al sole le ore necessarie.

Durante l’estate e la primavera, però, quando il sole è ben più caldo, rischiamo di far bruciare i nostri fiori. Pertanto, vi consigliamo di fare attenzione a una eccessiva esposizione solare delle orchidee, che sono dei fiori comunque molto delicati.

La potatura è alla base della sua fioritura, basta eseguirla dopo 3 giorni dalla caduta dei  fiori. Vi raccomandiamo di potarla al di sopra del secondo nodo. Se non dovesse rifiorire tagliatela alla base (a zero) e il fiore ricrescerà sicuramente.

Pubblicità

fonte immagine

Sapevate che per stimolare la crescita e la fioritura delle orchidee è possibile ricorrere al trucco dello sbalzo termico? Lo sbalzo termico è uno dei trucchi migliori per far fiorire le orchidee.

A questo proposito vi consigliamo un trucchetto davvero speciale per la coltivazione delle orchidee, infatti il miglior modo per innaffiarle è quello di usare dei  cubetti di ghiaccio, in quanto si sciolgono lentamente in modo che l’acqua abbia il tempo di essere assorbita completamente dalle radici, se poi avvolgiamo la pianta con un vecchio maglione il risultato sarà di gran lunga migliore in quanto la lana permetterà al ghiaccio di sciogliersi ancor più lentamente.

fonte immagine

In autunno, potete metterle in balcone, per far assorbire i raggi solari, mentre di sera vi consigliamo di rimettere le vostre orchidee in casa. Fateci sapere se i trucchi sono andati a buon fine!

fonte immagine

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...