Impasto universale, ottimo per ricette dolci e salate: da tenere pronto in frigo per giorni!

Ogni ricetta ha il suo particolare impasto, a meno che non se ne usi uno universale che sia adatto praticamente a tutto: pizza, focaccia, rotoli salati, pretzel, rustici e altro ancora. È fantastico perché possiamo preparare una grande quantità impasto, conservarlo in frigo e decidere di volta per quale ricetta usarlo.

Vediamo subito come preparare un impasto universale.

Ingredienti

  • 220ml di latte tiepido
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 80g di lievito fresco o 4 cucchiaini di lievito secco
  • 1kg di farina
  • 3 cucchiaini di sale
  • 360g di yogurt al naturale
  • 2 uova intere

Per molte persone la quantità di sale in questa ricetta potrebbe apparire un po’ ridotta. Al cuoco la libertà di decidere (anche se ricordiamo che il sale in eccesso fa male)!

Preparazione

In una piccolo ciotola unire il latte tiepido con lo zucchero e il lievito. Attendiamo che si attivi il lievito, cioè quando inizieremo a vedere un po’ di schiuma.

Usiamo un’impastatrice (o le mani e una scodella più capiente) per unire questo mix a tutti gli altri ingredienti. Bisogna impastare per un po’ di tempo fino ad ottenere un pasta omogenea e soffice, simile a quella della pizza.

Se risulta troppo secco potremo aggiungere poco latte o poca acqua, facendo attenzione a non sbilanciare la consistenza. Se al contrario è troppo liquido, aggiungiamo della farina.

Possiamo usare l’impasto subito, lasciandolo lievitare per il tempo necessario, oppure metterlo in una ciotola o insalatiera, coprire con un panno pulito e riporre nel frigo, dove potrà restare per diversi giorni.

Nelle immagini vediamo molti esempi di prodotti da forno salati, tuttavia questo impasto si presta molto bene anche ai dolci che prevedono l’uso di lievito di birra, come i famosi “cinnamon rolls” oppure per delle ciambelle morbide.

LEGGI ANCHE:  Fondant al cioccolato: facilissimo, senza cottura, semplicemente perfetto!

Non ci resta che provare l’impasto e, se di nostro gradimento, prepararlo nuovamente in quantità maggiori per averlo sempre a disposizione in frigo!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...