Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Pulire la lavatrice: ecco finalmente come eliminare il cattivo odore, muffa e batteri.

Pubblicità

La lavatrice serve a lavare gli indumenti – anche quelli intimi – che indossiamo quotidianamente. Per questo motivo dobbiamo prestare molta attenzione alla sua igiene, utile inoltre a mantenere il buono stato dell’elettrodomestico.

 

In questo articolo vediamo quali sono i metodi migliori per tenere in forma uno degli elettrodomestici più importanti all’interno della casa!

Pulire la lavatrice – Pulizia Generale

La pulizia generale della lavatrice deve essere eseguita almeno una volta al mese. La buona notizia è che lavare il cestello è di una semplicità incredibile… dal momento che basta avviare un lavaggio normale!

Versiamo nel cestello (vuoto, senza panni) una generosa quantità di sale grosso e avviamo un normale lavaggio. Se riteniamo che occorra più forza al lavaggio, aggiungiamo anche aceto di vino bianco e bicarbonato.

Pubblicità

Non dimentichiamo di pulire tra le pieghe delle guarnizioni. In questo caso uno spazzolino da denti e una soluzione densa di acqua e bicarbonato di sodio renderanno il lavoro molto veloce.

Risultati immagini per Pulire la lavatrice: ecco come eliminare gli odori e la muffa definitivamente

Pulire la lavatrice – Eliminare il calcare

Se notiamo che all’interno dell’elettrodomestico è presente molto calcare è necessario selezionare la funzione “ammollo” versando nel cestello una bottiglia di aceto di vino bianco. Prima di risciacquare attendiamo almeno due ore, così che l’aceto possa agire sulle incrostazioni.

Anche la vaschetta del detersivo deve essere pulita regolarmente. Ancora una volta acqua, aceto e olio di gomito sono un mix perfetto rimuovere i residui di sapone.

Ora un trucco per la prevenzione: ad ogni lavaggio aggiungiamo nel cestello o nella vaschetta un cucchiaino di bicarbonato di sodio insieme al detersivo che usiamo di solito.

Pubblicità

Pulire la lavatrice – Eliminare i cattivi odori

L’eliminazione dei cattivi odori è altrettanto facile. Una volta al mese dobbiamo eseguire un lavaggio con la lavatrice vuota selezionando la più alta temperatura (non inferiore a 60 gradi). Nel cestello non dimentichiamo di versare due bicchieri colmi di aceto di vino bianco.

Pulire la lavatrice – Eliminare la muffa

Per eliminare la muffa è necessario un ulteriore lavaggio a vuoto, ad alta temperatura ed utilizzando questa volta dell’acqua ossigenata 40 volumi. La prevenzione non è meno importante: ad ogni lavaggio, assicuriamoci di lasciare l’oblò aperto per far sì che l’interno della lavatrice possa asciugarsi. La muffa si forma infatti negli ambienti umidi!

Ecco, ora sapete come pulire la lavatrice!


Potrebbe interessarti anche...