10 ragioni per le quali i bagni in Giappone sono i migliori al mondo. La n 8 strepitosa.

Il Giappone e in particolare Tokyo sono visti dal resto del mondo come il riflesso del futuro. La capitale giapponese è un concentrato di tecnologia futuristica che “noi umani” osserviamo quasi come una città uscita da un film di fantascienza. E invece no, il Giappone esiste davvero (!) e, soprattutto, esistono i suoi meravigliosi bagni, dai quali tutto il mondo dovrebbe prendere esempio.

Zone separate

In Giappone il bagno è diviso in più settori separati tra loro da pareti. Il lavabo, la vasca e i servizi igienici si trovano infatti in diverse stanze dell’ambiente, in modo che possa essere utilizzato da più persone allo stesso tempo, senza perdite di privacy o altri intoppi.

Lavabo made in Japan

Solitamente in Giappone il lavandino è talmente grande da poter essere utilizzato anche come lavatoio o per fare il bagnetto ai più piccoli.

Lavarsi prima di lavarsi

Suona strano? Nei bagni giapponesi c’è una zona apposita per lavarsi ancor prima di entrare nella vasca, in modo da non inquinare l’acqua con eventuali residui che avevamo addosso. Tale passaggio è assolutamente necessario in Giappone, soprattutto dal momento in cui tutti i membri della famiglia utilizzano la stessa acqua per lavarsi!

Pavimento

Il pavimento non è piastrellato, tuttavia è costituito da un materiale impermeabilizzante. Inoltre è lievemente inclinato, in modo che l’acqua possa scorrere senza problemi verso appositi scarichi (ecco perché ci si può fare la doccia fuori dalla vasca).

Pulizia bagno

Sapete come si pulisce il bagno? Facendo la doccia alle pareti. Tutti i bagni sono infatti progettati per essere puliti utilizzando il soffione della doccia. Come spiegato prima, l’acqua scorre automaticamente negli appositi scarichi situati sul pavimento.

LEGGI ANCHE:  8 nuovi TRUCCHI per PULIRE CASA che sicuramente non sapevi

Mini-computer

Ogni bagno è dotato di un mini-computer posizionato sulla parete vicino alla vasca da bagno, in modo che – in caso di malore – la persona possa avvertire senza difficoltà. Inoltre da qui possono essere regolati temperatura e altri aspetti riguardanti la sala del bagno. Tutto è ovviamente impermeabile.

Lavanderia

Questa è un’altra circostanza bizzarra, almeno agli occhi di noi occidentali. Abbiamo già detto che l’acqua della vasca viene utilizzata da tutta la famiglia senza essere cambiata… ma non finisce qui. Per essere ancor più eco-friendly, esiste un apposito tubo che succhia l’acqua della vasca e la trasferisce direttamente alla lavatrice, in modo che possa essere riciclata per il lavaggio del bucato.

Sistema aerazione

Nei bagni giapponesi esiste un ingegnoso sistema che si serve del vapore prodotto dall’acqua calda per creare un getto d’aria ed asciugare così i vestiti molto rapidamente.

WC

Chi non conosce, almeno di fama, il mitico wc giapponese? Alla sua vista dobbiamo guardarci intorno per assicurarci di non essere all’interno di una navicella spaziale! Mentre noi italiani abbiamo il bidet (che gli altri paesi ripudiano!), il Giappone è noto per i water ipertecnologici grazie ai quali non bisogna neanche spostarsi per passare alla fase del lavaggio.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...