Ecco i 10 segnali che ti avvertono che hai bisogno di assumere più Vitamina C.

Molto spesso non si assumono abbastanza nutrienti con l’alimentazione, e questo causa a lungo andare una carenza delle stesse e un mal funzionamento dell’organismo. Le vitamine infatti funzionano da cofattori di tutte le reazioni che avvengono nel nostro organismo. La mancanza o la distruzione di queste porta a disturbi che non dovrebbero mai essere sopravvalutati.
In quest’articolo vi proponiamo una serie di sintomi che si manifestano quando si ha una carenza di vitamina C.
La carenza di vitamina C si manifesta maggiormente in persone che non seguono uno stile di vita corretto. In tutti questi casi si ha un maggior rischio per chi presenta queste malsane abitudini:
– Uso di alcol e droga
– Stress
– Fumo
– Dieta carente di frutta e verdura
– Problemi digestivi che non permettono l’assorbimento di tutti i nutrienti
– Gravidanza e allattamento
I sintomi che si manifestano possono essere vari:

1. Presenza di lividi
Quando i lividi persistono per troppo tempo o quando si hanno moltissimi lividi senza una ragione e assumono una colorazione rossastro-viola indicano una carenza di vitamina C dovuta ad una maggiore fragilità dei capillari ampiamente dimostrato in un articolo dell’University of Michigan Health System.

2. Lenta guarigione delle ferite
Se osservate che i tagli e i graffi che si presentano sulla vostra pelle non guariscono, può essere dovuto ad una carenza di vitamina C. Infatti la vitamina C è importante per la formazione del collagene e del nuovo tessuto connettivo coinvolti nella guarigione delle ferite. Questo è stato scoperto già nel 1937 da parte dei chirurgi della Harvard Medical School durante gli interventi chirurgici. Inoltre, questa vitamina presenta un forte effetto antiossidante che rafforza il sistema immunitario favorendo una immediata guarigione.

3. Gengive sanguinanti o infiammate
Il gonfiore o il sanguinamento delle gengive o ulcere che si presentano nel cavo orale sono dovute molto spesso ad una carenza di vitamina C. Anche qui la produzione di collagene è molto importante, visto che le gengive ne producono almeno il 20% ogni giorno. La bassa assunzione di vitamina C può portare allo scorbuto, una malattia che dà luogo al sanguinamento delle gengive e alla caduta dei denti.

4. Capelli e unghie secchi e fragili
Capelli spenti, secchi e con doppie punte possono essere dovute ad una carenza di questa vitamina. La vitamina C risulta importante anche per l’assorbimento del ferro, per cui una carenza può provocare una caduta dei capelli e unghie fragili.

5. Pelle arrossata, secca e ruvida
La carenza di vitamina C può portare a pelle ruvida e secca per la bassa produzione di collagene. Un altro problema comune che colpisce la pelle è la cheratosi caratterizzata dalla formazione di piccoli rigonfiamenti duri su braccia, cosce, glutei e viso. Gli studi scientifici hanno dimostrato che le diete con un alto livello di vitamina C porta ad una pelle liscia e non rugosa, contrasta anche i danni causati dall’esposizione ai raggi solari.

LEGGI ANCHE:  Problemi di alitosi? Con questo rimedio efficace l'alito cattivo sparirà in 2 minuti

6. Frequente sangue dal naso
La perdita di sangue dal naso è dovuto nel 90% dei casi alla rottura causato da bassi livelli di assunzione di vitamina C.

7. Ridotta funzione immunitaria
La vitamina C rafforza il sistema immunitario, offrendo protezione da infezioni e malattie. La vitamina C aumenta la produzione di anticorpi e una carenza di questa li rende deboli contro gli agenti patogeni.

8. Articolazioni gonfie e dolorose
Un altro sintomo è dato dalle articolazioni gonfie e doloranti causate dall’artrite. Uno studio effettuato in Gran Bretagna nel 2004 ha dimostrato che le persone che avevano un basso livello di vitamina C rischiavano maggiormente di contrarre l’artrite reumatoide rispetto a chi assumeva una normale quantità di questa vitamina.

9. Stanchezza e/o depressione
La stanchezza, sbalzi d’umore è un altro sintomo se associato anche a tanti altri caratteristici sopra descritti. Alcuni studi hanno dimostrato che i pazienti ospedalizzati con un basso livello di vitamina C rispondono ad un notevole miglioramento dell’umore circa del 34% dopo l’assunzione di vitamina C.

10. Aumento di peso inspiegabile
Bassi livelli di vitamina C nel sangue porta ad un aumento del grasso corporeo, in particolar modo un aumento del grasso addominale. Uno studio dell’Arizona State University nel 2006 ha scoperto che la vitamina C influenza la capacità del nostro corpo di smaltire il grasso in eccesso come fonte di energia. Durante lo studio durato quattro settimane, che ha coinvolto 20 uomini e 20 donne obese, si è osservato che i soggetti che assumevano la vitamina C presentavano l’11% in più di capacità di ossidare il grasso.

Comunque sia se presentate questi sintomi rivolgetevi al vostro medico di fiducia per accertare tramite varie analisi il problema.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...