Redazione Contatti Impostazioni Privacy

10 usi dell’aceto che forse non conoscevi: scopri le qualità di questo condimento multiuso!

Pubblicità

10 usi dell’aceto che forse non conoscevi: scopri le qualità di questo condimento multiuso!

L’aceto, si sa, è molto più di un condimento per le insalate. Per le sostanze che contiene, può infatti essere adoperato come come un’alternativa tutta naturale ai prodotti chimici. Non solo, può anche fare bene alla nostra salute.

 

Pubblicità

Gli usi possibili dell’aceto sono davvero molti e alcuni assolutamente insospettabili. Qui di seguito te ne indichiamo dieci che forse ti sorprenderanno.

10 usi dell’aceto che forse non conoscevi

Per sturare le tubature intasate. Prima drena tutta l’acqua che si è accumulata, poi versa nello scarico più o meno 200 grammi di bicarbonato di sodio e un quarto di litro di aceto di vino bianco. Fai riposare per una decina di minuti e poi versi acqua bollente.

Per i capelli. Unisci mezzo litro d’acqua tiepida con un litro di aceto. Applica questa soluzione sui capelli per un dieci minuti, poi risciacqua e lava normalmente con lo shampoo. I benefici dell’aceto sui capelli? Dà lucentezza e volume e aiuta a contrastare la forfora.

Per le macchie d’acqua sul legno. Mischia due parti uguali di aceto e di olio di oliva, poi ci immergi un panno e lo passi sulle superfici di legno per togliere le macchie d’acqua.

Per la pulizia del bagno. L’aceto è ottimo anche per pulire e disinfettare le superfici del bagno. È un valido aiuto quando si tratta di togliere le macchie nella cabina della doccia o nella vasca da bagno, ma è utilissimo anche sulla tazza del water e sulle piastrelle.

Per la ruggine. Se hai degli attrezzi arrugginiti che vuoi rimettere a nuovo, basta che li immergi in aceto per qualche giorno, poi li risciacqui e asciughi per bene.

Pubblicità

Per le formiche. Osserva da dove passano le formiche per entrare in casa e poi con un batuffolo di cotone passa dell’aceto su queste vie di accesso: questo dovrebbe bastare a tenerle alla larga almeno per un po’.

Per il frigorifero. Per il frigo ti servono due parti uguali di acqua e aceto. Per far sparire i cattivi odori, poi, basta chiudere nel frigo un contenitore con dentro dell’aceto e lasciarlo agire per un paio di giorni.

Per il bucato. Prima di mettere il capi scuri in lavatrice, li ammolli nell’aceto per circa una mezzora: questo impedirà che cambino colore con il lavaggio.

Per il microonde. Per rimuovere le macchie causate dagli alimenti, scalda nel microonde una soluzione composta da 250 millilitri d’acqua e 150 millilitri di aceto: la cosa ti darà una mano a disfarti delle macchie e a eliminare gli odori.

Per pulire la moka. L’aceto bianco può darti una mano a sbarazzarti dei depositi minerali che si formano dentro alla moka per colpa dell’acqua calcarea. Riempi d’acqua la moka, aggiungi 60 millilitri di aceto e fai bollire, dopodiché fai raffreddare e risciacqua per bene.


Potrebbe interessarti anche...