11 risposte corrette alle domande dei bambini che da sempre tormentano i genitori

A volte, i bambini fanno molte domande e non sempre un genitore è capace di rispondere nel modo giusto. Non bisogna assolutamente dire bugie, ignorarli o ridere.

Bisogna essere preparati a rispondere a qualsiasi domanda che un bambino ci pone. Ecco qui di seguito alcune risposte corrette alle domande più scomode e imbarazzanti dei piccoli.

Rispondigli senza dire bugie e senza entrare nei dettagli.

“Quando due persone si amano, si baciano e si abbracciano per manifestare il loro amore, il papà in quel momento passa delle cellule alla mamma che si uniscono insieme e quando arrivano nella pancia della mamma formano un bambino. All’inizio il bambino è piccolino, poi nella pancia della mamma cresce, fino a che non c’è più abbastanza spazio e quindi nasce.”

Rispondi senza vergogna, se il bambino mostra interesse e curiosità sulle parti intime è una cosa del tutto normale.

“I bambini e le bambine sono diverse lì per permettere di far nascere i bambini. I maschietti hanno un pene e due testicoli, mentre le femminucce hanno vagina e utero, una speciale sacca dove i bambini possono crescere e nascere. Proprio come sei nato tu”.

Questa è la domanda che molti bambini fanno quando sono molto legati al genitore del sesso opposto al loro. Bisogna rispondere con dolcezza “No”.

“Ognuno presenta un proprio ruolo in una famiglia. Tua sorella non può mai essere tuo papà e tuo papà non può essere mai tua nonna, così come tu non puoi mai sposarti con papà o mamma. Quando sarai grande la mamma sarà anziana, potrai sempre prenderti cura di lei. Tu conoscerai una donna che ti amerà e vi sposerete”.

Un bimbo inconsciamente si sente in colpa quando i suoi genitori discutono o litigano. Il bambino ha bisogno di essere rassicurato e di capire che la colpa non è sua.

“Le persone discutono, litigano perché non sempre la pensano nello stesso modo. Tutti discutono e litigano, lo fanno per confrontarsi. In ogni caso anche se discutiamo, poi facciamo pace perché ci amiamo.”

Non dire “stai zitto” a tuo figlio se è curioso di sapere perché le altre persone sono diverse.

“Tutte le persone sono diverse tra loro. Ci sono persone alte e basse, magre e grasse. Ad ogni modo, ognuna di loro può sentirsi offesa o a disagio ed è per questo che non bisogna mai far pesare se una persona è diversa dalle altre. Se sei curioso di qualcosa chiedimelo quando siamo soli, così siamo sicuri di non offendere nessuno.”

Quasi in tutte le famiglie i fratelli e le sorelle sono in competizione tra loro. Un genitore non bisogna mai paragonare il bambino o la bambina ai suoi fratelli né tantomeno dirgli che vuoi più bene all’uno o all’altro.

LEGGI ANCHE:  Santo del Giorno 9 Febbraio: Santa Apollonia

“Vi vogliamo bene allo stesso modo, proprio come tu ami tanto la mamma quanto il papà. Tutti e due siete importanti”.

Bisogna far capire al bambino che la cura del dottore è necessaria.

“Il dottore non ti vuole fare male, è il suo lavoro, lui ti aiuterà a guarire presto. Ti farà male solo un pochino, però guarirai presto. Anche io quando ero piccola, i miei genitori mi portavano dal dottore quando non stavo bene, e lui mi guariva sempre”.

Non mentire a tuo figlio dicendogli che non morirà mai.

“Le persone, gli animali ed anche i fiori un giorno moriranno. È la legge della natura. Un giorno moriremo, ma non adesso. Vivrai una vita meravigliosa, piena di avventure e di nuove scoperte.”

Spiegagli che il lavoro fa parte della vita. Tutti devono lavorare per poter vivere tranquillamente.

“Non voglio lasciarti senza di me, però è necessario. Il lavoro è molto importante. Oggi pomeriggio sarò di nuovo a casa e faremo qualcosa di bello insieme. Facciamo uno scambio, io ti lascio il mio portafortuna e io mi prendo il tuo peluche, così non sentiremo tanto la mancanza.”

Non avere paura di far capire ai tuoi figli che non sei perfetto. È importante che i bambini comprendano che non tutto quello che fanno i propri genitori si possono fare.

“Si, fumo ed a volte rimango alzato fino a tardi per stare al computer, ma non voglio che tu faccia i miei errori. Queste sono cattive abitudini che devo lasciare perché voglio migliorare.”

Affronta le paure dei tuoi figli. Non fare finta di niente e non ridere delle sue paure.

“Raccontami di questo mostro. Sapevi che i mostri scappano via con gli incantesimi magici? Guarda, il telecomando della tv può aiutarti. Hai visto c’è un pulsante segreto? Quando lo premi i mostri scappano via. Lascialo qui vicino al tuo letto così non torneranno.”

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...