Ecco i 3 importanti rimedi per igienizzare la vostra scarpiera evitando anche la muffa e i cattivi odori

La scarpiera è un complemento d’arredo che non può mancare in casa. Se non se ne ha una, ben presto si sentirà irrimediabilmente l’esigenza di acquistarla. Le scarpe devono avere un loro posto ben preciso, altrimenti si rischia di assumere la cattiva abitudine di lasciarle ovunque.

Essendo le scarpe accessori particolarmente esposti alle secrezioni “poco profumate” del piede, è però necessario curare regolarmente la pulizia della scarpiera affinché non diventi un covo di cattivi odori.

Per igienizzare e pulire al meglio sono necessari tre diversi trattamenti, che tuttavia si eseguono rapidamente. Di seguito vediamo come pulire la scarpiera.

Igienizzare

Per igienizzare la scarpiera ricorreremo ad una semplice soluzione preparata in casa, con acqua e aceto. L’aceto di vino presenta un’acidità elevata e per questo è ottimo per pulire e disinfettare. Basterà aggiungere mezzo bicchiere di aceto in un litro d’acqua, bagnarvi un panno e usarlo per la pulizia della scarpiera.

Muffa

Le scarpe, soprattutto quelle sportive e quelle invernali, tendono ad assorbire il sudore e dunque a generare un ambiente molto umido. Chiudendole all’interno di una scarpiera, sarà l’intero mobile e risentire di questa condizione. Il problema principale è che l’umidità causa la muffa, che a sua volta prolifera se non si interviene in qualche modo.

Anche in questo caso usiamo un metodo fai da te, mettendo all’interno di ogni cassetto della scarpiera un sacchetto contenente sale, riso e bicarbonato. Questi ingredienti hanno buone proprietà di assorbenza dei liquidi. Ricordiamo però di cambiarli regolarmente.

Cattivi odori

Infine occorre combattere l’altro grande problema della scarpiera, cioè i cattivi odori. È normalissimo che in questo luogo si accumulino degli “aromi” poco gradevoli per i motivi spiegati anche nel paragrafo precedente (umidità e batteri sono il nemico principale dell’olfatto). La soluzione è molto semplice e implica l’uso di carbone vegetale al naturale, un elemento in grado di assorbire le spiacevoli emissioni.

LEGGI ANCHE:  Deodorante solido fai da te: naturale, dura a lungo e pronto in pochi minuti!

Il carbone vegetale naturale macchia, per cui assicuriamoci di avvolgerlo in un tovagliolo o in una garza prima di metterlo nella scarpiera. Inoltre cambiamolo regolarmente, come il sacchetto contro l’umidità.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...