Ecco 3 segnali che ti avvertono di assumere questo importante MINERALE

Esistono alcuni nutrienti che se assorbiti in quantità adeguate apportano grandi benefici per l’organismo. Stiamo parlando di un prodotto di scarto del sale, il cloruro di magnesio, che ha la capacità di alleviare molti disturbi, in quanto partecipa a molte reazioni biochimiche dell’organismo. Le sue importanti proprietà furono scoperte accidentalmente nel 1915 dal Dott. Pierre Delbet che si è dedicato spesso a cercare nuovi utilizzi di questo componente. Il Dott. Delbet iniziò ad utilizzare il cloruro di magnesio per lavare le ferite, e ben presto si rese conto che non solo le ferite guarivano rapidamente, ma i tessuti non mostravano nessuna sorte di danno.

Ben presto il Dott. Pierre Delbet si accorse che il cloruro di magnesio era in grado di curare molti disturbi e a ridurre il rischio di contrarre un gran numero di malattie quali l’epilessia, la sclerosi, distrofia, poliomielite, tumori, asma, bronchite cronica, pertosse, broncopolmonite, enfisema polmonare, raucedine, affezioni intestinali, malattie cervicali, tensioni muscolari, dolori ai muscoli, calcificazioni, osteoporosi, artriti, sciatiche, mal di testa, ansie, depressioni, paure, febbri, fuoco di sant’Antonio, orticarie, tetano, rabbia, rosolia, morbillo, parotite e tante altre malattie dell’infanzia.

Come avrete potuto notare l’elenco è lunghissimo. Durante i suoi studi, il Dott. Pierre Delbet sperimentò il cloruro di magnesio anche sotto forma di pomata, per rallentare i segni dell’invecchiamento, e la pomata a base di questo minerale riusciva a ridurre la comparsa di peli e capelli bianchi, ma non solo, riusciva a ridurre la comparsa di eczemi, psoriasi, verruche, ma anche gli stati allergici come le orticarie, raffreddori da fieno, emorroidi e così via. Nelle sue sperimentazioni, Delbet notò anche come l’incidenza dei tumori nei contadini egiziani che assumevano costantemente questo minerale era del 10% più bassa rispetto agli europei o agli americani e che, nel caso del tumore allo stomaco, la percentuale saliva addirittura al 50%.

LEGGI ANCHE:  Quanto alluminio c'è nel caffé che beviamo? Ecco i dati sui rischi per la nostra salute.

Durante il corso della sua vita il Dott. Delbet non fece altro che dimostrare i grandi benefici del cloruro di magnesio.

Il magnesio è contenuto in tanti alimenti naturali, quali cereali integrali, soia, fagioli, vegetali coltivati in modo biologico, frutti di mare ed è presente anche nel cioccolato e nel cacao. Si può trovare anche in una maggiore concentrazione negli integratori venduti nei centri di benessere, erboristerie e farmacie. La carenza di magnesio scatena sintomi lievi o gravi come l’ansia, ipereccitabilità muscolare, vertigini, insonnia, mal di testa, asma, alterazioni del ritmo cardiaco, disturbi del ciclo mestruale ed eccessiva stanchezza.

E’ bene introdurre questo componente nella nostra dieta soprattutto tramite l’alimentazione per salvaguardare la nostra salute.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...