Il frutto che può sostituire la carne, brucia i grassi e riduce il colesterolo.

L’avocado è un frutto energetico con un alto valore nutritivo nativo dell’America centrale, del Messico e della regione Andina. Infatti questo frutto contiene circa 11 vitamine (soprattutto quelle del gruppo A, D, E, K e di quelle del gruppo B), 14 minerali (in particolare il potassio, il fosforo, il magnesio e il calcio), acidi grassi monoinsaturi e amminoacidi molti utili per la nostra salute.

Proprietà benefiche
I grandi benefici dell’avocado sono dovute al fatto che esso possiede una grande quantità di acido grasso linoleico e omega 3 o meglio conosciuti come “grassi buoni”, che hanno la funzione di ridurre la produzione di colesterolo e di proteggere le arterie. Uno studio Messicano infatti ha analizzato gli effetti del consumo di guacamole (salsa di avocado) in soggetti affetti da ipercolesterolemia. Si è osservato che i soggetti ipercolesterolemici che consumavano il guacamole, oltre ad una riduzione dei livelli di colesterolo cattivo, hanno beneficiato anche di un aumento del colesterolo buono e una riduzione dei trigliceridi.
Possiamo quindi affermare che consumare l’avocado risulta benefico per la salute del cuore e dell’intero apparato cardiocircolatorio.

L’avocado essendo ricco anche di antiossidanti, contrasta la produzione dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e di molti disturbi e malattie che colpiscono l’organismo.

Questo frutto contiene una molecola importante per la vista, la luteina, che aiuta a proteggere gli occhi da cataratte e degenerazione maculare, che sono le principali cause di cecità in età avanzata.
L’avocado previene depressione e disturbi dell’umore e può essere consumato per prevenire o ridurre il rischio di Alzheimer. Grazie poi all’alto contenuto di vitamina D, aiuta ad assimilare il calcio e il fosforo, contrastando l’osteoporosi e l’artrosi. Inoltre ha un importante potere antinfiammatorio.
Dato il suo alto valore nutritivo e la ricchezza di proteine, l’avocado potrebbe quasi andare a sostituire la carne. Infatti l’avocado è l’ingrediente principale di molte ricette vegetariane e vegane, in cui dato il suo alto valore nutritivo sia per quanto riguarda la percentuale di proteine che di grassi, viene utilizzato come “sostituto della carne”, anche se la differenza tra i due cibi (mondo animale e mondo vegetale) è di gran lunga elevata.

Biologa Nutrizionista: Marika Leopardi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!