Redazione Contatti Impostazioni Privacy

6 cose da fare secondo il Dalai Lama per combattere l’invidia e le energie negative

Pubblicità

La negatività, si sa, non è mai una buona cosa. Sentimenti quali la rabbia, l’invidia e simili avvelenano l’esistenza. Inoltre tendono ad esaurire energie mentali preziosissime, che potremmo invece usare per cose molto più piacevoli e costruttive. Ma come allontanare tutto ciò? Il Dalai Lama ci offre ben 6 spunti di riflessione, in tal senso.

Risultati immagini per dalai lama

Anche se sembra banale, la prima cosa da fare è allontanare da sé tutte le persone negative che cercano di darci, inconsciamente o meno, solo dispiaceri. Per disintossicarsi da qualcuno è necessario separarsi fisicamente ma, laddove ciò non sia proprio possibile, creare una sorta di scudo in modo che la propria anima non ne venga contaminata. Ci vuole molta forza di volontà, alle volte, ma è indispensabile per il nostro benessere.

Pubblicità

Anche allontanare la rabbia è una faccenda complicata, alle volte, spesso per la conformazione stessa del nostro carattere. Ma bisogna entrare in uno stato mentale che la tenga confinata il più possibile, che sia per non farci sopraffare da qualcuno o da una situazione insostenibile. Meglio convogliare la rabbia in energia positiva alla ricerca di una soluzione costruttiva. Sulle stesse corde, orientiamoci sulla pace, tentando di capire le persone senza biasimarle per partito preso. Mettiamoci più spesso nei panni degli altri cambiando punto di vista: sarà stupefacente l’effetto calmante che ne conseguirà.

6 cose da fare secondo il Dalai Lama per combattere l’invidia e le energie negative

Altri due consigli riguardano il collegamento che c’è tra mente e corpo: se siamo tranquilli e positivi, anche fisicamente trarremo benefici insospettabili. Tante patologie di natura psicosomatica spariranno e ne conseguirà un benessere così profondo che non potremo più farne a meno. Con un po’ d’esercizio, la mente si abituerà a queste endorfine naturali. Inoltre, non sempre l’ottenimento di ciò che si desidera è il destino migliore che possiamo augurarci. Come si suol dire, se non si apre una porta si spalanca un portone.

Infine, bisogna riconoscere il valore del silenzio. Quando stiamo per dire o fare qualcosa che ci sembra sbagliato o non completamente positivo, meglio fermarsi e tacere. Avremo tempo per riflettere e avere una reazione migliore.

 

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...