6 modi efficaci per togliere la tintura dalle mani

6 modi efficaci per togliere la tintura dalle mani

Spesso dopo che vi siete applicate la tintura per capelli vi ritrovate con le mani macchiate, qualche volta succede anche se avete usato i guanti. Il problema è che per sua natura la tintura non se ne va via molto facilmente.

Anzi, sovente nel tentativo di mandarla via non si fa altro che rovinare la pelle, perché si adoperano dei prodotti troppo aggressivi.

Ma c’è un modo per cancellare efficacemente le macchie di tintura dalle mani? Beh, ce ne sono almeno sei e ve li spieghiamo qui di seguito.

6 modi efficaci per togliere la tintura dalle mani

Un avviso importante, prima di scendere in dettagli: leggete sempre con attenzione le indicazioni contenute nella confezione della tintura. A volte basta questo per evitare spiacevoli reazioni dannose per la pelle.

Uno. Il dentifricio

Per sua natura e funzione il dentifricio ha una componente abrasiva che può essere utile non solo per pulire e sbiancare i denti, ma anche la tintura per capelli. Basta prelevarne una piccola quantità e strofinarci le mani per circa mezzo minuto. Dopodiché ci si sciacqua con dell’acqua calda e se necessario si ripete la procedura.

Due. Con l’olio d’oliva

Lo si può applicare con generosità per mezzo di un batuffolo di cotone, meglio se prima di andare a letto. Prima di coricarvi dovrete però indossare un paio di guanti che terrete tutta la notte.

Al mattino toglierete i guanti e sciacquerete le mani sotto un getto di acqua calda: se tutto è andato bene, no9n dovrebbero esserci più macchie di tintura. Inoltre l’olio d’oliva nutre e ammorbidisce le mani.

Tre. Col bicarbonato di sodio

Tra i millemila usi del bicarbonato c’è anche questo: smacchiare. Bisogna spargerne un po’ sui palmi e poi strofinare con vigore, in caso aggiungendo anche dell’acqua per dare più pastosità al bicarbonato. Anche in questo caso si sciacqua con acqua calda.

LEGGI ANCHE:  Riciclo buste di plastica: 38 idee utili e creative per poterle riciclare

Quattro. Con la cenere di sigaretta

Forse è l’unico uso utile e sensato delle sigarette! La cenere di sigaretta è molto abrasiva e quindi può aiutare in caso di macchie resistenti sulle mani. Basa mischiarla con un po’ d’acqua e poi strofinare con energia per qualche minuto. Risciacquare con acqua calda.

Cinque. Con il latte

Si prende un bicchiere di latte freddo e ci si versa un cucchiaino di bicarbonato di sodio. Occorre aspettare che il bicarbonato di sodio si dissolva. Poi si applica il latte sulle mani, strofinando con buona lena. Pure in questo caso occorre risciacquare con dell’acqua calda.

Sei. Con una maschera naturale per le mani

Si può preparare con limone, zucchero e miele. Si prende un limone, lo si taglia a metà e lo si spreme per ricavarne del succo. Poi si prendono quattro cucchiaini di zucchero e si bagnano col succo di limone, dopodiché si aggiunge il miele (due cucchiaini).

A questo punto avrete ottenuto un composto pastoso che potrete strofinare sulle mani là dove ci sono le macchie.

È chiaro che se volete evitare tutto questo, sarà bene che vi muniate sempre di un paio di guanti, prima di applicare la tintura per capelli.

 

 

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...