7 cattive abitudini che accelerano l’invecchiamento: ecco a cosa si deve rinunciare per mantenersi giovani

Invecchiare è inevitabile. Ma c’è modo e modo di farlo. Alcuni riescono a farlo con grazia, per altri invece il processo è più improvviso e, come dire, drammatico.

Probabilmente il modo in cui ciascuno di noi invecchia ha molto a che fare con la genetica, ma ci sono delle abitudini di vita che talvolta possono accelerare il processo.

 

Qui di seguito ve ne indichiamo alcune, con l’ovvio invito a evitarle per quanto possibile.

In primo luogo cercate di non prendervela sempre per tutto. Lo stress è un potente fattore di invecchiamento. Se vi capitano situazioni stressanti, un trucco utile per superarle senza troppi danni è “proiettarvi” nel futuro e pensare “ecco, di qui a sei mesi questa cosa sarà passata e non ci penserò più”. Un altro modo per affrontare con equilibrio le situazioni difficili è relativizzare il problema: un modo per fare questo è per esempio pensare che in quella situazione ci sono passati anche altre persone e se la sono cavata. I guai non capitano solo a voi: il detto popolare “mal comune, mezzo gaudio” non sarà una soluzione, ma applicarlo alla propria situazione può funzionare da valvola di sfogo.

Un’altra cattiva abitudine è non curare adeguatamente la propria pelle. È cosa buona e giusta applicare tutti i giorni creme di bellezza e trucco, ma ricordatevi anche di toglierli la sera, prima di andare a dormire. In questo modo farete respirare la pelle e allontanerete l’azione delle impurità, che contribuiscono all’invecchiamento.

Non dormire abbastanza. La mancanza di sonno può influire molto sull’invecchiamento. Per quanto possa sembrare banale, sappiamo tutti che dormire poco e male provoca le borse sotto agli occhi e le occhiaie e non fa bene neanche per le nostre prestazioni intellettive. Cercate di assicurarvi tutti i giorni almeno otto ore filate di sonno.

LEGGI ANCHE:  Ingredienti efficaci per ringiovanire il viso in maniera naturale

Fare poco esercizio fisico. Fare poco movimento è una delle abitudini da dimenticare se volete restare giovani il più a lungo possibile. La sedentarietà vi espone infatti a rischi di malattie circolatorie, ansia e stress. Una bella passeggiata tutti i giorni da questo punto di vista può essere un vero toccasana.

Non fumate: beh, qui c’è abbastanza poco da dire. Sono almeno trent’anni che ci sono abbondantissime prove circa il legame tra il fumo e le malattie. E sappiamo tutti che il fumo di sigaretta oltre ad aumentare il rischio di tumore al polmone fa male alla pelle.

 

Strofinare gli occhi: questo potrà sorprendervi, ma strofinare gli occhi troppo spesso può contribuire a indebolire la sottilissima epidermide di quell’area e ad accentuare l’invecchiamento cutaneo.

Mangiare in maniera sbagliata. Tanta frutta e verdura, poca carne rossa e soprattutto pochi grassi: è la ricetta giusta non solo per vivere più a lungo ma anche per invecchiare meglio e più lentamente.

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...