7 posizioni per dormire che rivelano i disturbi di cui soffri

Numerose ricerche hanno confermato che la postura assunta quando dormiamo possono influire sia sulla salute sia sulla qualità della vita. Fatica, bruciori di stomaco, mal di testa, schiena e apnea del sonno sono tra le lamentele più diffuse se si dorme in una postura errata.

migliori posti di sonno

1. Dormire di lato

Questa è una delle posizioni più convenienti a letto, perché migliora la salute della colonna vertebrale e previene il dolore al collo e il reflusso acido. Questa posizione migliora la posizione della testa, del collo e della colonna vertebrale e fornisce il supporto per l’intero sistema muscolare scheletrico. L’inconveniente è che spesso causa la caduta della lingua e blocca la via aerea, che può portare ad un forte russamento e apnea del sonno. Se dormire di lato causa dolore nella parte posteriore, è possibile inserire un cuscino o un asciugamano arrotolato sotto le ginocchia per seguire la curvatura naturale della colonna vertebrale. 

2. Con le braccia sollevate

Dormire con le braccia sopra la testa è qualcosa che non dovresti mai fare, in quanto vi sono diversi problemi. Innanzitutto, le braccia allargate alzano le spalle verso il collo e causano crampi, cattiva circolazione e dolori diversi. Comprimono anche il nervo brachiale, che va dal collo alle braccia e alle mani. Si può avere una risposta neurologica e vascolare che provoca formicolio o intorpidimento nelle braccia o nelle mani. Questo è quello che chiamiamo braccio “morto” o “dormiente”.

migliori posti di sonno

3. Dormire al tuo fianco

Dormire di fianco è consigliato perché migliora la qualità del sonno, riduce il russamento e previene l’apnea del sonno. Se soffri di reflusso acido, questa è la migliore posizione. Le donne in gravidanza fanno questo per ridurre la pressione sull’aorta e aumentare la circolazione, benefica sia per la madre che per il bambino. L’inconveniente di questa posizione è il timido “braccio addormentato”. È sempre possibile utilizzare un cuscino di altezza moderata per sostenere la testa e prevenire rigidità e crampi. Prova a dormire sul lato sinistro se hai ipertensione e se sei soggetto a calcoli renali dall’altra parte.

Sullo stomaco

Dormire in questo modo migliora la digestione e corregge il russamento e l’apnea del sonno, perché apre le vie aeree. Quindi, se russate e non soffrite di lesioni del midollo spinale, del collo o del mal di schiena, potete provare a dormire sul ventre. Tuttavia, il collo sarà eccessivamente flessibile e la pressione verrà esercitata sui nervi delle braccia. Inoltre non è possibile respirare bene perché il peso del tuo corpo compatta i polmoni e impedisce la piena espansione. Utilizzate un cuscino sottile per evitare la torsione del collo o collocarlo sotto i fianchi.

migliori posti di sonno

5. Posizione fetale

Questa posizione favorisce notevolmente le donne in gravidanza e il russare, ma con le ginocchia alzate e il mento nel torace può influenzare notevolmente la schiena e il collo. Se ti piace dormire bene, cercate di raddrizzarvi un po’; inoltre utilizza un cuscino farcito per sostenere la testa e il collo.

LEGGI ANCHE:  Olio viso antiage: il migliore per una pelle radiosa a 50 anni!

6. Il tronco

Questa posizione non è altro che una variante della posizione di lato e, in quanto tale, offre fondamentalmente gli stessi vantaggi. Sdraiato su un lato con le braccia verso il basso, questa posizione mantiene l’allineamento del corpo neutro, permettendo alla colonna vertebrale di allungarsi. Inoltre non compromette affatto la respirazione e può sicuramente ridurre il dolore al collo oltre all’apnea del sonno. Questo è uno dei più raccomandati dai medici specializzati nel settore.

migliori posti di sonno

7. Sul lato con le braccia in avanti

Un’altra variante della posizione di cui sopra, prevede di dormire da un lato con le braccia aperte. Questo aiuta a ottenere una posizione ottimale della colonna vertebrale, dei muscoli e dei legamenti. Avere le braccia in avanti non limita il flusso sanguigno e aiuta a prevenire intorpidimento o formicolio.

Quindi qual è la posizione migliore per dormire? Potete sperimentare posizioni diverse, ma dovete sapere che modificando la vostra inclinazione naturale, a meno che non sia per una condizione di salute, influirà negativamente sulla qualità del vostro sonno.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...