8 cibi che il tuo gatto non dovrebbe mai mangiare

cibi no x gatti

8 cibi che il tuo gatto non dovrebbe mai mangiare

Gatti: sinuosi, sornioni, adorabili. Li amiamo da impazzire. Però forse non facciamo loro un favore quando cediamo ai miagolii di supplica e diamo loro qualunque cosa ci sia in tavola.

Come i cani, anche i gatti non possono mangiare tutto quello che piace a noi. Alcuni degli alimenti che vanno bene per gli esseri umani per loro sono dannosi, in certi casi possono essere addirittura letali.

Se davvero vogliamo bene ai nostri stupendi felini, impariamo quali sono e soprattutto evitiamo di darli al nostro micio.

8 cibi che il tuo gatto non dovrebbe mai mangiare

Il tonno. I gatti ne vanno pazzi, lo sappiamo, ma è bene non esagerare con le quantità. Inoltre se lo cuciniamo il tonno perde le sostanze che servono al gatto.

Occorre inoltre considerare che al giorno d’oggi quasi tutto il pesce che mangiamo è contaminato dal mercurio, quindi è bene non eccedere, né noi né il nostro gatto.

Cipolla, aglio, erba cipollina. Le cipolle sono off limits per i mici. Non importa come vengono servite. Cotta, cruda o la forno, per i gatti la cipolla è comunque dannosa, perché determina nel loro organismo un calo dei globuli rossi e quindi uno stato di anemia.

Quanto all’erba cipollina, questa ai mici può dare problemi intestinali.

L’alcol. Sarebbe quasi inutile citarlo, ma siccome stiamo stendendo un decalogo dei cibi proibiti, mette conto di elencarlo comunque. Sul cervello dei gatti gli alcolici hanno più o meno gli stessi effetti che sul nostro, ma per i mici i danni possono essere molto più seri.

Anche solo un cucchiaino di liquore può mandare in coma un gatto e una dosa maggiore lo può uccidere.

LEGGI ANCHE:  Come si pulisce il frigorifero? 7 semplici mosse per un risultato ottimo!

Uva. Ci sono gatti che l’adorano, ma s’è visto che l’uva fa loro male. Non s’è ancora capito bene perché, ma dare dell’uva ai mici ne può compromettere i reni.

La caffeina. In dosi elevate può addirittura ucciderlo, il gatto, ma in ogni caso gli provoca tachicardia e palpitazioni, tremore, respiro affannoso, problemi muscolari. Da evitare non solo il caffè, ma anche tutte le bibite che possono contenere caffeina.

Il cioccolato. Ai gatti di solito non piace, ma in ogni caso è meglio evitare. Contiene una sostanza che provoca gli stessi effetti della caffeina di cui sopra.

Scarti e ossa. La carne cucinata come piace a noi non è l’ideale per i nostri piccoli felini: può dare loro diarrea e in genere problemi all’intestino.

Uova, pesce e carne crudi. Le uova crude possono essere pericolose per via dei batteri che possono contenere. Ci sono ricerche, inoltre, che legano la presenza di batteri nelle uova a problemi di malassorbimento della vitamina B, che è essenziale per i mici.

Idem per pesce e carne crudi: tra gli effetti collaterali ci possono essere coma e convulsioni.

Come regola generale, infine, ai gatti non si dovrebbe dare il mangime degli altri animali (dei cani , per esempio).

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...