Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ecco le 8 cose che le donne non dovrebbero fare secondo i ginecologi

Pubblicità

Ogni donna dovrebbe preoccuparsi della sua salute intima. Una vagina per essere considerata sana deve avere un pH acido ed una elevata quantità di batteri utili che si occupano di mantenere costante il livello normale di pH per prevenire le infezioni.
Una vagina sana inoltre deve secernere piccole quantità di liquido. Questo flusso ha la funzione di proteggere la vostra zona intima, evitando lo sviluppo di infezioni o funghi. Inoltre, questo ha anche la funzione di lubrificare durante i rapporti.
Queste secrezioni vaginali normalmente sono trasparenti, bianche o giallognole e non presentano un odore sgradevole. In certi casi però, queste secrezioni possono aumentare, cambiare colore o odore senza nessuna spiegazione.728px-Treat-a-Yeast-Infection-Step-1-Version-3Di seguito sono elencati gli 6 segnali di una vagina non sana
1. Bruciore e prurito nella vagina e vulva
2. Mucose gonfie, infiammate e doloranti
3. Odore sgradevole
4- Perdita di sangue (sopratutto dopo aver avuto un rapporto)
5. Secchezza intima
6. Sanguinamenti e perdite anomale

I più importanti ginecologi sconsigliano di:
1. Alterare l’equilibrio del pH vaginale (detergenti aggressivi, lavande vaginali, ecc)
2. Non avere una buona igiene durante le mestruazioni
3. Mangiare cibi raffinati, fritti, bevande zuccherate e gasate
4. Non avere rapporti protetti
5. Fumare
6. L’uso continuo e prolungato di antibiotici
7. Utilizzare detergenti intimi con sostanze aggressive e nocive per la salute
8. Non recarsi dal ginecologo

Per una buona igiene intima invece occorre seguire questi consigli:
Mantieni l’equilibrio del pH
Le lavande vaginali, i saponi intimi possono recare danni alla salute della vagina. Oltre ad aumentare il pH, rendendolo meno acido e quindi più suscettibili alle infezioni, causano anche secchezza vaginale. Il range di normalità del pH va da 3.8 e 4.5.

Pubblicità

Cerca di avere una buona igiene personale durante le mestruazioni.
Molte donne tendono a soffrire maggiormente di infezioni vaginali durante il ciclo mestruale. Questo accade perché il sangue cambia il pH della vagina e ne sconvolge gli equilibri. Per questo è buona pratica cambiare frequentemente gli assorbenti e lavarsi spesso con un detergente delicato.

Riduci l’assunzione di alimenti raffinati
Adottare una dieta salutare ed equilibrata è fondamentale per avere una vagina sana. Elimina dalla tua alimentazione tutti i cibi raffinati quali zucchero, carboidrati e bevande gassate che aumentano il rischio di infezioni. Mangia gli yogurt ricchi di batteri buoni, frutta e verdura.

Rapporti protetti
Meglio prevenire che curare. Quindi utilizzate le dovute precauzione per evitare malattie veneree. Dopo i rapporti fate la pipì riduce il rischio di infezioni.

Riduci il fumo
Oltre i problemi polmonari, il fumo colpisce anche la vagina. La nicotina può rendere l’ambiente ideale per l’attacco di batteri cattivi.

Evita l’eccessivo consumo di antibiotici
Gli antibiotici riducono non solo la flora batterica cattiva ma anche buona, riducendo le difese immunitarie e rendendo il corpo più suscettibile alle infezioni.

Scegli bene l’intimo
I detergenti intimi sono molto aggressivi. Noi consigliamo quelli naturali e neutri in modo da non alterare il pH vaginale e consigliamo di applicarlo solo sulle zone esterne della vagina poiché possono causare irritazioni. Inoltre preferite sempre la biancheria intima 100% cotone ed evitate assolutamente capi sintetici.

Controlli regolari dal ginecologo
Bisogna effettuare dei controlli regolari dal ginecologo per assicurarsi che non ci siano problemi.

 

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...