Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Alcuni scienziati confermano che essere smemorati è un sintomo di grandissima intelligenza

Pubblicità

La buona memoria è sempre associata all’efficienza, all’eccellenza e persino all’intelligenza, ma secondo la ricerca pubblicata sul Journal Neuron, avere una brutta memoria rende le persone più intelligenti.

 

credit foto

Un gruppo di scienziati canadesi è giunto alla conclusione che le persone che dimenticano spesso dettagli o piccole cose non hanno motivo di preoccuparsi, ma potrebbero considerarsi un’intelligence superiore alla media .

Questo risultato è stato raggiunto grazie a uno studio condotto da Paul Frankland e Blake Richards dell’Università di Toronto, in Canada.

Pubblicità

I ricercatori hanno studiato anni e anni di memoria selettiva e funzionamento del cervello, sia nell’uomo che negli animali.

Le persone che dimenticano le cose hanno un’intelligenza sopra la media.

Secondo gli scienziati, dimenticare i dettagli che non sono importanti aiuta a prendere decisioni nella vita quotidiana e consente anche connessioni neurali che sovrappongono nuove conoscenze a quelle vecchie. Cioè, il meccanismo consente la possibilità di incorporare nuove conoscenze e adattarsi più facilmente a situazioni inaspettate.

Secondo i ricercatori, una scarsa memoria implicherebbe un QI elevato che supererebbe quello della media.

Secondo i ricercatori, dimenticare i dettagli è sano e necessario, perché altrimenti il ​​cervello immagazzinerebbe ricordi irrilevanti che sarebbero in conflitto con le informazioni di cui abbiamo bisogno per prendere le decisioni che influenzano le nostre vite. La dimenticanza occasionale è un segno che la nostra memoria è in buone condizioni.

Ecco perché è importante che il cervello dimentichi i dettagli irrilevanti e si concentri su ciò che serve per prendere decisioni nel mondo reale”, ha affermato Richards. Lui, insieme al suo collega di ricerca Paul Frankland, è sicuro che ciò che dimenticano è un meccanismo di sicurezza del cervello per evitare il sovraccarico di informazioni.

Crediti Immagine: guardachevideo.it

Un altro motivo per cui la memoria dimentica certi dati degli eventi passati è perché ha la capacità di ricordare un’immagine in generale. I ricercatori sostengono che il meccanismo ha lo scopo di darci la possibilità di applicare queste memorie in modo più efficace in situazioni che si verificano nel momento presente.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...