Alito cattivo a causa dell’aglio? Ecco come rimediare senza rinunce!

L’aglio regala talmente tante proprietà all’organismo che pare impossibile rinunciarvi solo perché causa un alito cattivo! 

Utilizzato prevalentemente nella preparazione di condimenti dai sughi per primi piatti alle insalate, dalle zuppe alla carne, viene anche consumato crudo e impiegato per insaporire antipasti e verdure. Possiede un ruolo decisivo nella regolarizzazione della colesterolemia e dei trigliceridi, è un serbatoio di principi attivi curativi di notevole efficacia come allicina, zolfo, vitamine del gruppo B, è una antimucolitico, ipotensivo, espettorante, ipoglicemizzante e molto altro ancora… MA, spesso lascia un pessimo odore sulle mani e in bocca. NON TEMETE, a tutto c’è rimedio. Con i nostri consigli, riacquisterete una vita sociale anche dopo un bel piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino! Curiose? Iniziamo!

alito cattivo a causa

Alito cattivo a causa dell’aglio? Mangiatelo crudo per avere tutti i benefici!

Il trucco segreto contro l’alito pesante consiste nel privarlo dell’anima. Infatti, l’allicina, colei che causa il fiato cattivo, è contenuta nel germoglio verde presente all’interno del bulbo. Levatelo, se lo consumate crudo!

Un’altra mossa strategica per ridurre le esalazioni mefitiche è quella di non schiacciarlo e utilizzarlo con la buccia: l’aroma si libererà più lentamente e il piatto risulterà più delicato. Se vi rimane comunque un retrogusto non gradevole in bocca, consumate un’insalata di lattuga, una mela. Questi alimenti crudi, secondo uno studio effettuato dall’Università dell’Ohio, contengono enzimi in grado di dimezzare i miasmi nei primi 30 minuti della digestione.

In alternativa, masticate a fine del pasto una manciata di semi di anice, di finocchio, oppure uno o due chicchi di caffè. Non trascurate poi il potente effetto deodorante delle foglie di menta, classificate come il migliore rimedio contro l’alitosi da aglio.

LEGGI ANCHE:  Aglio: scopri il segreto per non farlo germogliare

Infine, per eliminare l’odore dalle mani dopo averlo tagliato a spicchi, utilizzate il sapone di Marsiglia, il succo di un limone o l’aceto bianco. Ma, udite, udite, in verità qualsiasi oggetto in acciaio inox è in grado di far svanire la puzza se strofinato sulle dita sotto un getto di acqua, è una questione di chimica. Le particelle di metallo attirano come una calamita le molecole di allicina e ne cancellano ogni traccia… E ora, via libera all’aglio!!!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...