ALU Experience: gioca, impara e aiuta il nostro Pianeta

alu experience gioca impara e logo AL 100 Responsabile 1

ALU Experience è un progetto digitale per stimolare gli studenti della generazione Alpha alle buone pratiche della raccolta differenziata e del riciclo.

Un percorso stimolante, ricco di spunti e giochi divertenti che coinvolge gli insegnanti e gli studenti dai 6 ai 13 anni delle scuole primarie e secondarie di primo grado (a.s. 2021/2022).

Scopriamo meglio di cosa si tratta.

Il progetto ALU Experience

Ideato e promosso da CIAL con il supporto di La Fabbrica, agenzia che si occupa di sviluppare percorsi di comunicazione educativa e formativa, da ben oltre 35 anni.

Ma come sarà organizzato?

Il sito http://www.generazionealpha.it è strutturato con una sezione dedicata agli insegnanti che mette a disposizione risorse e obiettivi da raggiungere, in linea con la programmazione didattica.

progetto ALU Experience

Invece, per gli studenti è previsto un percorso, diviso in più aree, dai toni decisamente green fino ad arrivare a un divertente contest.

A tal proposito, si comincia, seguendo le interviste di 3 giovani ambassadors e attivisti ambientali (Lara Attiani, Edoardo Gracis e Sarah Brizzolara) che illustrano il progetto e le sue regole.

Infatti, ALU Experience invita gli studenti a partecipare ad alcune missioni online di quiz e codici da decifrare nonché sfide ed enigmi da risolvere per diventare Super Agenti per il Pianeta.

Ludico, divertente e formativo!

A supporto del gioco, vengono messi a disposizione video, approfondimenti e tutorial da utilizzare in classe alla riscoperta delle straordinarie caratteristiche dell’alluminio.

Quindi, un collage di spunti e di documenti informativi che insegnano a guardare con occhi nuovi gli imballaggi che usiamo ogni giorno e anche a ritrasformarli.

Infatti, il primo passo per diventare Super Agenti per il Pianeta consiste nel comprendere l’importanza dei piccoli e grandi gesti quotidiani.

Ma vediamo come poter aderire al progetto.

Come partecipare?

E’ molto semplice, basta seguire i seguenti passaggi:

  • registrarsi sul sito;
  • creare il Codice Classe da distribuire agli studenti;
  • alla fine, scaricare il certificato ALU Team che attesta l’avvenuta partecipazione.
LEGGI ANCHE:  Epifania 2020: 20 idee per realizzare una calza della befana fai da te con cartamodelli

Sviluppiamo la sensibilità all’ambiente dei più piccoli!

ALU Experiencegenerazione Alpha

… e a settembre il contest!

Inoltre, da settembre, in dieci provincie italiane sarà attivo un contest per le classi iscritte.

Dopodiché sarà premura di CIAL comunicare man mano i nuovi ambiti territoriali coinvolti.

Chi riuscirà a risolvere missioni ed enigmi presenti sul sito, potrà vincere i tanti premi in palio in alluminio riciclato.

ALU Experience: un’esperienza ludica ed educativa

Grazie a questo progetto, CIAL aiuta gli insegnanti a portare tra gli studenti i principi dell’Agenda 2030 dell’ONU (iniziando dal Global Goal n.12 “Consumo e Produzione Responsabili”).

Non solo ma anche a trasmettere e insegnare Educazione Civica ai ragazzi in modo originale, utile e divertente (pure nel caso di didattica a distanza).

ALU ExperienceEssere al 100% Responsabili

Il progetto permette, infatti, di raggiungere 3 obiettivi formativi:

  •  saper classificare i rifiuti, valorizzando l’attività di riciclo;
  •  comprendere la necessità di uno sviluppo equo e sostenibile nonché di un   utilizzo consapevole delle risorse;
  •  promuovere il rispetto verso l’ambiente e la natura; non solo ma essere anche   dei cittadini consapevoli e responsabili.

A conclusione, vi lascio con le parole del Direttore Generale CIAL, Giuseppina Carnimeo:

“I corretti comportamenti sociali vanno coltivati e stimolati nelle nuove generazioni.

CIAL è quotidianamente impegnato in attività di sensibilizzazione tese a rimarcare l’importanza del riciclo dell’alluminio in chiave di sostenibilità ambientale.

Sta tutto qui il senso di questo nuovo progetto e di questo nuovo portale che ci auguriamo siano capaci di coinvolgere tanti, tantissimi giovani studenti.”

Un progetto interessante e di qualità che educa, divertendo, i giovani ad acquisire maggior consapevolezza di sé stessi e più responsabilità dell’ambiente che li circonda.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...