Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Anticipazioni Daydreamer 30 giugno: Can rovinato da Aylin. Sanem non riesce a dichiararsi

Pubblicità

Anticipazioni Daydreamer 30 giugno: cosa ci raccontano le anticipazioni della prossima puntata della soap con Can Yaman e Demet Ozdemir? La situazione precipiterà per i due protagonisti, Can e Sanem.

La ragazza, su consiglio di Osman, che per lei è come un fratello, raggiungerà Can in camera sua per dichiarargli il suo amore, ma un attimo prima squillerà il cellulare del giovane. Lui, inizialmente ignorerà le chiamate per ascoltare Sanem, pronto per la dichiarazione, ma poi non potrà evitare di rispondere.

Il telegiornale sta dicendo che il famoso fotografo è accusato di aver plagiato la campagna per i diritti delle donne di cui Sanem è testimonial. La ragazza non avrà la possibilità di dichiararsi e Can le chiederà di essere lasciato solo, perché sconvolto dalla terribile notizia che lo riguarda.

Pubblicità

A ordire il complotto  contro Can, è stata Aylin, per vendicarsi di Emre a causa dell’anello che lui ha dato a Sanem. La donna è riuscita a rubare dal cellulare del minore dei fratelli Divit le foto che Sanem stessa gli aveva procurato. Servendosi di un hacker, le ha fatte mettere su un sito creato ad hoc come se risalisse all’anno precedente, ed è scoppiato uno scandalo.

Ad allentare la tensione, ci sarà ancora la “comica” disperazione di Muzaffer, che come sappiamo era arrivato al campus motivazionale a dorso d’asino insieme ad Ayhan, convinto che Sanem e Osman fossero fidanzati.

Can se ne andrà senza dire nulla a Sanem (ma ripensando durante il viaggio a tutti i magici momenti trascorsi con l’Aydin). Quando lei lo scoprirà, dopo aver chiesto il permesso ad Emre, tornerà a sua volta in città.

Tutti i collaboratori dell’agenzia pubblicitaria di Can, la Fikri Harika, saranno scioccati per ciò che è successo. Divit verrà cacciato dall’Associazione Mondiale dei Fotografi.

Emre sospetterà di Aylin: le anticipazioni turche dicono la affronterà, ma lei negherà tutto. Dirà che una cosa è rubare i clienti a Can, un’altra è distruggere la sua carriera. Assicurerà quindi ad Emre di rispettare suo “cognato”!

Pubblicità

Sanem, in preda ai sensi di colpa per ciò che è successo a Can anche per causa sua, si recherà da Emre e dirà di non volergli obbedire più, anche a costo di essere licenziata.

Intanto la notizia dell’accusa di plagio nei confronti di Can si diffonde a livello mediatico. Lui però non se la sente di rilasciare alcuna intervista per difendersi.

A questo punto Sanem, che ha finalmente capito chi sono i buoni e cattivi della situazione, farà di tutto per rimediare ai guai di Can e difenderlo pubblicamente.


Potrebbe interessarti anche...