Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Anticipazioni Daydreamer 8 luglio: Can convince Emre a rivedere Aylin. In azienda arriva Remide

Pubblicità

Anticipazioni Daydreamer 8 luglio: cosa ci raccontano? Innanzitutto vedremo che Sanem è ancora a casa di Can per finire un lavoro, dopodiché si licenzierà definitivamente. L’attrazione tra i due ragazzi, però, è sempre più forte.

Ad un certo punto lui suggerisce a Sanem di smettere di lavorare, perché immagina che abbia fame e che sia stanca, e le chiede di andare insieme da qualche parte: in un posto più aperto e più arioso. Tuttavia lei fraintende e pensa che gli stia dando fastidio: vuole andarsene e si lascia accompagnare alla porta.

La dipendente gli dà la mano per ringraziarlo di tutto e gli dice che è stato molto bello lavorare con lui, ma Can le chiede cosa stia facendo; la attira a sé e la abbraccia, accarezzandole i capelli. Il loro è un abbraccio lungo e intenso.

Pubblicità

Can ribadisce a Sanem che sta per partire e che non lo rivedrà mai più: non vuole che smetta di lavorare a causa sua. Lei, però, gli dice che, pur amando il suo impiego, non se la sente più di lavorare lì.

Can risponde che lei lo confonde e che non fa altro che pensarla, ma la ragazza è irremovibile. Lo saluta educatamente e se ne va. Si volta, i due si guardano, lei gli accenna un sorriso, ma poi si allontana. Il loro sembra un addio.

Ad un certo punto, la sera, il ragazzo va a correre sulla scogliera, si siede a riposarsi e trova la bandana che aveva perso Sanem quando era scappata via da lui. Improvvisamente arriva la ragazza, forse per riprendere ciò che aveva dimenticato, ma vedendo che Can e lì, fugge. Lui la vede di spalle e non la riconosce.

Anticipazioni Daydreamer 8 luglio: Aylin va a cercare Emre e incontra Can

Quando Can torna a casa, in giardino trova Aylin, arrivata per vedere Emre è tornato. La giovane ha l’aria piuttosto dimessa e sconvolta, perché l’ex fidanzato non risponde alle sue chiamate.

Tuttavia non vuole che Can lo avverta per telefono e non vorrebbe che sapesse che è stata lì. Can insiste perché entri in casa.

Pubblicità

La ragazza gli dice di essere ancora innamorata di Emre, ma non rivela che erano stati insieme fino a pochi giorni prima.

Can chiede ad Aylin se Emre lo sappia e lei risponde di sì, ma non risponde alle sue telefonate e continua a respingerla. Così è andata da lui!

La ragazza continua dicendo che Aziz l’aveva espulsa ingiustamente dall’agenzia. Can le fa presente che ha rubato i clienti all’azienda, ma lei nega, dicendo che comunque “in affari tutto è lecito”.

Can non vuole più parlare di questo argomento e le chiede se debba chiamare Emre o meno, ma lei risponde di no. Can, però, si persuade a convincere il fratello a darle un’altra possibilità, non immaginando che non sia del tutto sincera.

Poi viene a sapere che Sanem è tornata in ufficio per i documenti e dopo un po’ si decide a rientrare anche lui.

Anticipazioni Daydreamer 8-9 luglio: arriva la signora Remide, che chiuderà Can e Sanem in una fabbrica abbandonata

Nel frattempo arriva la signora Remide, l’anziana ed eccentrica proprietaria dell’azienda per cui la “Fikri Harika” sta lavorando. Durante una riunione viene a sapere che l’idea migliore per la campagna pubblicitaria è stata di Sanem

Si accorge che è una ragazza in gamba e la prende in simpatia. In più si rende conto che Sanem e Can sono innamorati e li chiude in una fabbrica abbandonata perché possano parlarsi. Perciò ordina al guardiano di non aprire la porta prima di un paio d’ore.

Quando sta per scadere il tempo, i due stanno per baciarsi, ma gli scrupoli dell’Aydin rovinano ancora tutto. Can la accompagna a casa e le fa un dono: una penna, dato che vuole fare la scrittrice, e un biglietto di ringraziamento per l’esito della campagna.

Pubblicità

Quindi le dice che l’indomani andrà all’estero e che non deve lasciare il lavoro a causa sua, perché ha talento e non deve arrendersi davanti alle difficoltà.

Anticipazioni Daydreamer 9 luglio: Sanem faccia a faccia con Polen sulla porta di casa di Can

Dopo essersi confidata con Ayhan, Sanem, ormai certa dei suoi sentimenti per Can, si recherà a casa sua, per chiedergli di non partire (non sa che lui ha già stracciato il biglietto e nemmeno se sia ancora a Istanbul).

Finalmente troverà il coraggio di confessargli di essersi innamorata di lui e che aveva cercato di allontanarlo solo a causa dei rimorsi per averlo danneggiato insieme ad Emre.

Tuttavia avverrà qualcosa che la scioccherà: ad aprirle la porta ci sarà una donna, che immagina essere Polen, l’ex fidanzata di Can.


Potrebbe interessarti anche...