Anticipazioni Daydreamer 9 luglio: Sanem e Can imprigionati da Remide

Anticipazioni Daydreamer 9 luglio: cosa ci dicono? La signora Remide chiuderà Can e Sanem in una fabbrica abbandonata in modo che i due si chiariscano, ma quando staranno per baciarsi, gli scrupoli bloccheranno ancora la ragazza.

Successivamente deciderà di recarsi a casa di Can per raccontargli tutta la verità sul perché lo respingeva e a confessargli il suo amore. Tuttavia, ad aprirle la porta, troverà una giovane donna e rimarrà sconvolta.

Le chiederà subito se sia Polen, la fidanzata di Can, e ovviamente è così. Sanem non si aspetta minimamente di trovarla lì, perché Divit le aveva detto che si erano lasciati!

Anticipazioni 9 luglio: Remide chiude Can e Sanem in un capannone

Alcuni dipendenti della “Fikri Harika” sono finiti all’ospedale per avvelenamento da pollo, per via della campagna pubblicitaria a cui stanno lavorando. Tra loro c’è Volkan, che dovrebbe presiedere la riunione che si sta per tenere.

Geygey convince un’agitatissima Deren a far presiedere l’incontro a Sanem, che è al corrente di tutto e ha avuto l’idea migliore per la campagna. A decretarlo è Remide in persona, la titolare dell’azienda di pollame e uova per cui l’agenzia pubblicitaria sta lavorando (siamo venuti a sapere che collaborano da quarant’anni e che Remide conosce da sempre sia Can che Emre).

L’anziana ed eccentrica signora è arrivata a sorpresa, perché i suoi dipendenti non sono stati soddisfatti della riunione precedente a causa del minore dei fratelli Divit, che non sa nulla dell’ambito creativo di cui si occupa il maggiore, assente perché soffre per Sanem.

Appreso da Emre che quest’ultima è tornata in azienda, Can si decide a tornare anche lui e, come Remide, rimane (ulteriormente) colpito dalla ragazza di cui si è innamorato. La manager si accorge che tra i due c’è attrazione, ma che hanno dei problemi.

LEGGI ANCHE:  Anticipazioni Il Paradiso delle Signore 19 ottobre: grande occasione per Marta negli Stati Uniti

Così, approfittando in un loro attimo di distrazione, li fa chiudere in un nuovo capannone, ancora in disarmo, che ha acquistato per un nuovo progetto pubblicitario, e dà ordine al guardiano di aprire solo dopo un paio d’ore, in modo che abbiano la possibilità di chiarirsi.

Sanem e Can stanno finalmente per baciarsi, ma ancora una volta gli scrupoli dell’Aydin rovineranno tutto. Divit accompagnerà a casa la sua dipendente, in quello che sembra il loro addio definitivo, ma non sarà affatto così!

Infatti, dopo aver parlato con Ayhan, Sanem deciderà di recarsi a casa di Can per dirgli del complotto di Emre, dichiararglisi e chiedergli di non lasciare Istanbul, ma purtroppo si troverà faccia a faccia con Polen!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...