Anticipazioni Una Vita, la morte di Lolita: l’opportunità che Genoveva e la Quesadilla stavano aspettando

Anticipazioni Una Vita: il filmato in basso ci fa comprendere che Natalia, la Quesadilla, complotteranno insieme contro Antonito e Lolita. Ecco cosa succede.

Anticipazioni Una Vita: la rabbia di Natalia

La sorella di Aurelio evidentemente ritiene che le vicine le abbiano fatto un affronto, perché dichiara furibonda che devono pagarla, per l’umiliazione che le hanno inferto: non sanno contro chi si si stanno mettendo! Genoveva cerca di calmarla, dicendo che tutto avverrà a tempo debito, ma l’altra è troppo arrabbiata e le dice che non sa che cosa le hanno fatto “queste donne”: erano scatenate.

Ha cercato di seguire i suoi consigli, ma teme che siano solo serviti per peggiorare le cose. Genoveva le risponde di non perdere la testa: è possibile che lei si sia sbagliata con la strategia.

La Quesadilla le si rivolge ancora con rabbia, chiedendole che cosa possano fare adesso. e Genoveva risponde che la prima cosa che deve fare, è sedersi e prendere una tisana per calmarsi. Così dicendo la accompagna verso il sofà. Natalia prende fiato.

Anticipazioni Una Vita: Genoveva e Natalia continuano le loro macchinazioni

Genoveva chiede a Natalia se sia più calma e lei risponde che va molto meglio. Ora vuole solo che paghino per quello che le hanno fatto.

La Salmeròn si siede in poltrona e dice che non devono preoccuparsi di questo adesso. Le vicine sono troppo colpite per ciò che è successo a Lolita.

La Quesadilla chiede se allora non possano fare nulla. Genoveva risponde che pensa che per ora dovrebbe cercare di passare inosservata. Le consiglia di fare in modo che nessuno la noti.

Natalia dice che capisce e le domanda con ironia se intenda dire che, quando andrà in giro la strada, dovrà abbassare lo sguardo e mordersi la lingua. Genoveva si dice felice che lo capisca e che lo accetti volentieri.

La Quesadilla, però, le dice di non fraintenderla, perché lo fa con molto dispiacere. Genoveva ride e le dice di stare allegra: ottenere una fredda vendetta è molto più confortante.

L’altra annuisce con cattiveria e le dice che crede che abbia ragione, aggiungendo di apprezzare molto il suo aiuto. Genoveva nota che sono in sintonia e questo le fa piacere: le ha detto che si sarebbe presa cura di lei e lei deve fare loro stesso, appoggiarla in caso di necessità. Difendersi l’un l’altra, conferma Natalia.

Ciò che le propone le sembra appropriato, osserva Genoveva e la sorella di Aurelio le dice che le sembra stupendo: sarà un onore per lei. La Salmeròn le sorride.

Anticipazioni Una Vita: Aurelio fa visita a Genoveva

Nella scena successiva vediamo che Aurelio è arrivato in casa di Genoveva. La vedova di Samuel ed Alfredo gli chiede a che cosa debba la sua visita e lui le risponde che voleva ringraziarla per la protezione che il giorno pecedente ha offerto a sua sorella.

LEGGI ANCHE:  Una Vita anticipazioni puntata 8 marzo 2020: Telmo incastra Filo

Genoveva afferma che non è niente: ha avuto un semplice confronto con le vicine. Aurelio, però, replica che non è quello che gli ha detto Natalia: se non fosse stato per lei, “questa banda di pazze” l’avrebbero linciata!

La Salmeròn afferma che non crede che sarebbero arrivate a tanto, ma è certo che le hanno fatto prendere un bello spavento. Com’è, come non è, risponde Aurelio, vuole che lei sappia di avere la loro gratitudine, che sappia che sono capaci di ringraziare quando serve e che non dimenticheranno questo gesto.

Genoveva sorride e dice che contare sulla sua amicizia, è una sufficiente ricompensa per lei; Aurelio le dice che gli fa piacere. Ha in mente di dare loro la lezione che meritano e gli servirebbe molto il suo appoggio.

Genoveva gli dice di fare ciò che crede, ma se le permette un consiglio, meglio non mettersi contro le vicine. Lui le risponde che non le teme affatto.

La giovane, sorridendo, gli dice che pensa che le tema, ma se vuole stabilirsi nel quartiere, non gli conviene presentarsi come una fonte di conflitti. Aurelio le chiede se pensa che loro lo siano e lei risponde “Tanto quanto lo sono stata”.

Ritiene che Acacias sia un quartiere molto tradizionale e che in questo momento tutti sono molto scioccati per la malattia di Lolita. Aurelio ribatte che non è colpa loro, ma  Genoveva, sottolinea che molti pensano che lo sia.

Gli suggerisce quindi di far passare un po’ di tempo. C’è da augurarsi che Natalia stia alla larga da questa faccenda e poi lui faccia ciò che deve.

Aurelio si dice d’accordo a seguire il suo consiglio: lei le conosce molto meglio di lui. Di questo non deve avere dubbi, dice Genoveva; la cosa migliore è aver pazienza: lo dica a sua sorella, prosegue.

Aurelio, però, a questo punto è un po’ spazientito; ha molti fronti aperti: non dimentica che il voto di Antonito è stato contro di lui e vuole fargliela pagare.

Genoveva lo rassicura e gli dice che la sua vendetta arriverà molto presto: quando Lolita morirà, Antonito non sarà buono a nulla e Aurelio potrà fare ciò che vuole con lui. L’uomo ironizza che non le sfugga nulla e lei ride.

Mantenere la sua posizione non è per niente facile, gli spiega Genoveva: deve stare molto attenta a ciò che accade e a ciò che potrebbe accadere. Conclude dicendogli di resistere finché non arriva il suo momento e nel frattempo cerchi di andare d’accordo con i vicini. Aurelio dice con un sorriso che faranno così.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...