Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Arista light: meno calorica del tacchino, solo 130 calorie!

Pubblicità

Arista light, meno calorica del tacchino solo 130 calorie!

Oggi vi propongo una ricetta semplicissima, talmente facile che forse proprio per questo nessuno l’ha mai presa in considerazione. Una ricetta extra light che conquisterà anche i palati più difficili per la sua semplicità.

Pubblicità

Ingredienti:

  • Un arista media (come da confezione al supermercato)
  • rete alimentare per arrosti
  • 3 spicchi d’aglio in camicia
  • sale fino q.b.
  • e qualche acino pepe intero
  • Qualche erba aromatica (facoltativa, io non ne uso)

Procedimento:

Prendiamo l’arista e rivestiamola con la rete alimentare per arrosti. Ora prendiamo il sale e cospargiamo l’arista su tutta la sua superficie, Mi raccomando non esageriamo, quel tanto che basta per salarla tutta. Massaggiamo per bene la superficie e adagiamola in una teglia senza nessun tipo di condimento, ma semplicemente con i 3 spicchi di aglio incamiciato e con i granelli di pepe – se desiderate qualche erba aromatica, ma io non le preferisco –

Ora ricopriamo la teglia con un foglio di carta alluminio e inseriamo nel forno statico a 250 gradi per 50 – 60 minuti. Controlliamo la cottura con uno spiedino, non deve uscire liquido rosastro (rosa) e sul fondo deve esserci un delizioso sughetto liquido, a questo punto possiamo togliere dal forno.

Eliminiamo l’aglio e lasciamo raffreddare completamente. Trascorse un paio di ore procediamo a tagliare l’arista (che sarà morbidissima e succulenta) con un coltello affilato, se avete l’affettatrice è ancora meglio in quanto le fette devono essere sottili come quelle di un normale affettato.

Lasciate le fette nel sughetto, quello che si è formato durante la cottura, per un’oretta.

Pubblicità

Ora potete gustarla al naturale, con un’insalatona mista o con dei funghi trifolati.

Per una coccola in più:

Quando ho un po’ di tempo in più amo accompagnare l’arista con dei funghi porcini saltati in padella con un filo di olio evo è uno spicchio d’aglio, a cottura ultimata aggiungo un cucchiaio di yogurt greco e creo una cremina light. Trovo che l’abbinamento sia fantastico.

Ora non mi resta che augurarvi buon appetito!

 


Potrebbe interessarti anche...