Aromaterapia, quattro oli essenziali per l’ambiente domestico

Sempre più spesso si parla di aromaterapia, ma sapete di cosa stiamo parlando? Con questo termine si intende una scienza secondo la quale gli odori ed i profumi vanno ad influenzare non soltanto il nostro cervello, ma anche le nostre emozioni.

Questi vanno a stimolare una parte potente del nostro sistema nervoso e della memoria. In base a quanto abbiamo appena detto, per poter migliorare il nostro benessere psico-fisico quotidiano, bisogna prestare attenzione a quali essenze scegliere.

Maggiore attenzione deve essere prestata alle essenze che decidiamo di utilizzare nell’ambiente domestico.In aromaterapia si utilizzano glioli essenziali per lo più per inalazione, attraverso degli appositi 9diffusori.

Questi agiscono sul sistema endocrino. Attraverso l’olfatto, questi oli essenziali raggiungono il sistema limbico, che trasforma gli stimoli sensoriali in delle risposte da parte degli ormoni. Ma quali sono i 4 principali oli essenziali da utilizzare in casa? La scelta la possiamo effettuare in base alle loro proprietà.

Aromaterapia, quale olio essenziale utilizzare per il proprio ambiente domestico

Olio essenziale al timo

Ha un potente potere antibatterico e per questo può essere particolarmente utile per il bagno. Ne esistono due tipi, quello rosso e quello bianco. Il primo è più forte, mentre il secondo è più delicato. Inoltre, si dice che quest’olio sia particolarmente indicato nei periodi invernali e autunnali, per purificare l’ambiente.Si può anche utilizzare per combattere mal di gola, sinusite, influenza, malattie infettive.

Olio essenziale alla lavanda

Ha un elevato potere rilassante, quindi aiuta a distendere i muscoli, calma i nervi ed è antidepressivo. Ma non finisce qui, perché la lavanda facilita il sonno, è antibatterico, antisettico e favorisce la digestione.

LEGGI ANCHE:  Bollettino coronavirus 18 marzo 2020 della protezione civile

Olio essenziale al limone e agrumi        

Questo va utilizzato se avete bisogno di una carica di energia, dovete rafforzare la memoria e la concentrazione. Questo olio si può anche utilizzare per fare delle maschere viso, per lo più per chi ha pelle grassa, ma anche per fare massaggi anticellulite. Non siete soddisfatti? Usatelo anche per combattere l’alitosi, gengiviti e per l’igiene domestica.

Olio di ylangylang

Questo olio ha un’azione di tipo stimolante ed agisce sul sistema nervoso centrale. Ha inoltre una funzione antidepressiva. L’Ylangylang calma i nervi e agisce su tutti i disturbi legati allo stress. Indicato per lo più per la camera da letto.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...