Attenzione all’alluminio: non utilizzate la stagnola in cucina.

bozza automatica 5 1

Ponete massima attenzione all’alluminio in cucina. Spesso, infatti, si ricorre alla stagnola per avvolgere o addirittura cuocere determinati alimenti. Se da un lato rappresenta una soluzione efficace in termini di resa e di mantenimento della temperatura, dall’altro risulta decisamente nocivo per la salute.

Uno studio effettuato dalla collaborazione tra l’Istituto Superiore di Sanità e il dipartimento di chimica dell’Università di Milano, ha verificato che le particelle contenute nei fogli o nei contenitori si trasferiscono sui cibi, provocando il superamento della soglia massima stabilita dell’assunzione di metalli. Curiose di saperne di più? Iniziamo!

bozza automatica 6 1

Attenzione all’alluminio: ecco perché è tossico.

Non tutti sanno che l’alluminio è uno dei minerali più presenti in natura, ma non solo! Essendo versatile e facilmente lavorabile, è ampiamente diffuso in numerosissimi prodotti di largo consumo come dentifrici, deodoranti e cosmetici in generale. Ha interferenze con alcuni reazione biologiche umane e se si accumula, anche per osmosi, nei tessuti può risultare tossico.

L’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (Efsa) ha stabilito che il numero massimo di esposizione a questo metallo varia sì da soggetto a soggetto, ma è proporzionale ai chilogrammi di peso corporeo dell’individuo. Ad esempio, una persona di 60 chilogrammi non dovrebbe assumere un quantitativo superiore ai 60 milligrammi a settimana.

Proprio perché è presente in diversi ambiti della vita quotidiana, per non eccedere nelle dosi, diventa importante rinunciare all’uso della stagnola e di tutti quei contenitori che la contengono, come pentole, caffettiere e recipienti che vengono a contatto con gli alimenti. Questo discorso è particolarmente valido per alcune categorie della popolazioni, più vulnerabili rispetto alle altre.

Si tratta dei bambini fino ai 9 anni, degli anziani con età superiore ai 65, delle donne incinte e di chi soffre di problemi renali. Sono proprio questi gli organi preposti alla depurazione sanguigna dai metalli tossici e un sovraccarico di lavoro penalizzerebbe pesantemente la salute.

LEGGI ANCHE:  Detersivi per i piatti: scopri i peggiori secondo una nota rivista

Meglio servirsi, allora, di altri materiali come la carta da cucina per avvolgere i panini, i contenitori di vetro o ceramica per la cottura in forno e le vaschette riciclabili.

bozza automatica 5 1

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...