Avvolgi nello strofinaccio da cucina e vaporizzaci dell’acqua | Il trucco magico che ti farà risparmiare un mare di soldi!

avvolgila in uno strofinaccio da avvolgila

Si sa, conservare le verdure in maniera adeguata, specialmente quando fa molto caldo, è davvero complicato. C’è un piccolo grande trucco, però, il quale prevede l’utilizzo di uno strofinaccio da cucina, che è molto utile in tal senso.

Le verdure possono essere conservate in frigo nel migliore dei modi grazie a questo escamotage. Ma vediamo nel dettaglio!

avvolgila in uno strofinaccio da avvolgila

Verdure: il trucco dello strofinaccio da cucina

Verdure come broccoli, ma anche carote, sedano e cavolfiori, devono essere conservati in sacchetti di plastica oppure nei classici contenitori per frigorifero. Generalmente, ogni elettrodomestico che si rispetti presenta un’area apposita per la frutta, per far sì che si conservino al meglio ed evitare che maturino velocemente.

Ci sono alcune verdure che possono essere conservate ancora meglio grazie all’aiuto di uno strofinaccio da cucina umido. Per esempio, gli asparagi: basterà avvolgere gli steli in un panno umido, conservarli in posizione verticale, per ottenere un risultato eccezionale in termini di longevità.

Lo stesso discorso vale anche per le verdure a foglia: pensiamo alla scarola o alla lattuga. Così facendo, rimangono molto più tempo fresche e conservano i propri valori nutrizionali. Una volta sciacquate e asciugate, avvolgiamole in uno strofinaccio da cucina e poi spruzziamo un po’ di acqua sopra con uno flacone spray se possibile.

In questa maniera risparmieremo anche molto denaro, visto che le verdure dureranno di più e non dovremo comprarne altre. Le verdure più comuni che andrebbero conservate in frigo sono: asparagi, fagiolini, carciofi, carote, cavolfiore, sedano, cetrioli, porri, lattuga, funghi, piselli freschi, peperoni, broccoli, spinaci, zucca, zucchine e melanzane.

Sono altre le verdure che invece possono essere conservate anche fuori dal frigo: per esempio, le patate, le cipolle e i pomodori.

LEGGI ANCHE:  Nascondere il quadro elettrico in casa: idee furbe per una casa perfetta!

Congelare le verdure

In altri casi potrebbe essere utile congelare le verdure: in questo modo potremmo tenerle a portata di mano per un anno intero. Dopo l’acquisto potremmo congelarle per conservare e preservare i nutrienti. Ci basterà sapere che dovremmo prima sbollentarle: quindi, tagliamole a pezzi o lasciamole intere, poi sbollentiamole per 1-2 minuti e mettiamole nell’acqua ghiacciata subito dopo. In questa maniera interrompere la cottura. Le verdure una volta congelate si possono conservare fino ad un anno!

Va detto, però, che per alcuni tipi di verdure questa procedura è sconsigliata. Pensiamo ai carciofi, alle melanzane, alla lattuga, alle patate e ai cavoli. Sono tutti alimenti che perdono molta qualità in termini nutrizionali e anche strettamente olfattivi e sensoriali.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...