Bacchette di zucca: croccanti e al forno, con una panatura speciale

bacchette di zucca croccanti e 1 1

Le bacchette di zucca sono uno snack davvero favoloso: croccanti bastoncini impanati al forno che possono essere serviti come antipasto o come contorno.

Facilissimi da realizzare, si preparano senza pre-cuocere l’ortaggio, e la resa è davvero incredibile.

Con poche e semplici mosse, conquisterete il palato di tutti, anche dei più piccini sempre un po’ restii a consumare verdure.

Se desiderate una resa ancor più golosa potete friggerli, ma la ricetta sarà meno leggera e impatterà maggiormente sul monte calorico giornaliero! Uno strappo ogni tanto non nuoce, anzi… provate entrambe le versioni e scegliete la vostra preferita!

Curiose? Iniziamo!

bacchette di zucca croccanti e 1 1

Bacchette di zucca: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • uova medie. 3
  • zucca, 1 kg
  • farina bianca, 100 g
  • pangrattato, 100 g
  • grana padano grattugiato, 60 g
  • erbe aromatiche a piacere, 3 cucchiai
  • sale, q.b.
  • olio extravergine d’oliva, q.b.

Preriscaldate il forno a 190° e foderate la leccarda con la carta apposita.

Sciacquate la zucca, asciugatela, dividetela in metà, eliminate la buccia, i filamenti, i semi. Quindi tagliatela in fette spesse, quindi a bastoncini, tutti più o meno identici per dimensione e lunghezza.

Versate la farina in un piattino, rompete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta, aggiungendo un po’ di sale. Infine, in un recipiente amalgamate pangrattato, grana padano e aromi. Se desiderate un risultato piccantino, non dimenticate la paprika o il peperoncino!

Passate le bacchette nella farina e fatela aderire bene sull’intera superficie di ognuna.

Ora immergetele una ad una nelle uova sbattute, quindi nel pangrattato aromatizzato.

Sistematele ben distanziate sulla teglia e infornate per 18 minuti; a metà cottura rigiratele per farle dorare su ogni lato. Sfornatele e gustatele ancora fumanti o a temperatura ambiente, sono una meraviglia.

LEGGI ANCHE:  Evitare di rompere o smagliare i collant nuovi! Ecco come!

Ah, dimenticavano! Se preferite potete friggerle, tuffandole in abbondante olio bollente, ma poche alla volte, per garantirvi una doratura uniforme! Scolatele con la schiumarla e tamponatele con la carta assorbente! 

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...