Bambino compie 12 anni e dona a un canile i soldi ricevuti in regalo

E’ praticamente impossibile trovare al mondo un bambino che non ami gli animali. Vogliamo raccontarvi la dolcissima storia di Peppino, che ha deciso di donare al canile di Vasto, il comune in provincia Chieti dove vive, il denaro ricevuto in dono per il suo dodicesimo compleanno. Ne parla il sito Greenme.it. Il piccolo Peppino non ha voluto regali, ma ha fatto sapere di aver bisogno di fondi per sostenere la campagna di sterilizzazione anti-abbandono, lanciata dall’associazione “Amici di Zampa”. Il bambino vorrebbe tanto prendere un cane, ma i genitori non possono accontentarlo, così lui ha iniziato ad andare al canile ad aiutare. Oggi aderisce alla campagna di cui sopra anche per prevenire l’uccisione di tanti cuccioli: servono 15 euro per cane, ha spiegato.

E’ possibile contribuire usando l’Iban dell’associazione, che si trova sulla pagina Facebook di quest’ultima, “Amici di Zampa onlus Vasto”.

Ci sono altri bambini che aiutano nei canili: come Gabriele, 9 anni, di Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari. Da tempo il piccolo, finita la scuola, si reca a fare volontariato in queste particolari strutture. In quella del suo comune chiamata “Tana di Bau” e in quella di Settimo San Pietro, “Bau Club”. Sono i rifugi di cui è responsabile la mamma di Gabriele, Elena Pisu, che ha trasmesso al figlio la sua passione per i cani.

Oltreoceano, invece, c’è Roman, un bambino di origine texana residente a Washington che a 6 anni, insieme a mamma Jennifer, ha lanciato il Project Freedom Ride. Lo scopo è quello di salvare i cani randagi dall’eutanasia e trovare loro una famiglia. Finora ne hanno salvati oltre mille: 1.050, per la precisione. L’idea è venuta a madre e figlio quando hanno adottato il loro cane, Moon, in un posto dove i quattro zampe che non riescono ad essere adottati, vengono soppressi. Jennifer e Roman collaborano con altri volontari.

LEGGI ANCHE:  Anticipazioni Tempesta d'Amore 20 - 26 settembre: Nadja perderà il bambino?

Hanno iniziato nel 2015: il bambino era davvero piccolissimo, ma nonostante questo, come Peppino, per il suo compleanno ha chiesto di raccogliere fondi per i cani. A lui per primo è venuto in mente di salvarli: i genitori stessi hano ammesso di aver ricevuto dal figlio “una lezione unica”.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...