barrette di cioccolato bianco al 2

Barrette di cioccolato bianco al pistacchio: la ricetta facile e veloce

Queste barrette di cioccolato bianco al pistacchio possono trasformare una merenda tradizionale in un momento di sfizioso piacere. Farete la gioia di grandi e piccini in famiglia, o delle amiche di sempre, ospiti per un tè.

Golose e chic, fanno spuntare subito il sorriso! Se non spariscono subito, potete conservarle per due settimane in frigorifero, ben sigillate in un contenitore a chiusura ermetica.

Morbide e croccanti al contempo, si sciolgono letteralmente in bocca sprigionando un piacere incredibile. Arricchite dalla presenza profumatissima del cedro candito, si preparano in un baleno!

Possibilmente, dovreste servirvi di stampini in silicone da 8 centimetri, ma se non li possedete, potrete versare il composto in uno stampo tradizionale, ricoperto di carta da forno e farlo rassodare in frigorifero, prima di tagliarlo a fette.

Che aspettate allora? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

barrette di cioccolato bianco al 2

Barrette di cioccolato bianco al pistacchio: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • burro, 70 g
  • cioccolato bianco, 450 g
  • pistacchi sgusciati, 80 g
  • panna liquida, 50 ml
  • cedro candito a cubetti, 40 g

Iniziate a preparare la conchiglia. Di che si tratta? Ora lo capirete.

Sciogliete 200 grammi di cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde. Nel secondo caso, vi basterà impostare 700W di potenza e avviarlo per 30 secondi 3 volte, mescolando spesso.

Versatelo nello stampo e fatelo scorrere bene sull’intera superficie per ricoprirla interamente, quindi capovolgetelo su un foglio di carta da forno, in modo che possa scorrere sulle pareti. Vi garantirete così uno strato omogeneo.

Riponete in frigorifero a rassodare per 30 minuti o in freezer per un quarto d’ora, se avete fretta.

Sciogliete il cioccolato rimanente (250 g) con la panna (50 ml) e il burro (70 g). Quando il composto appare uniforme e fluido, incorporate i pistacchi (80 g). Mescolate bene, quindi riprendete i gusci e versate il preparato al loro interno. Mettete nuovamente in frigo o nel congelatore fino al completo rassodamento.

Sformate e impiattate, quindi gustate questa sciccheria.

È una meraviglia!

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!