Bere Coca Cola, può curare tanti disturbi che ci affliggono ogni giorno. Funziona davvero!

Girovagando sul web in questi giorni ho letto alcuni rimedi efficaci per curare la febbre, mal di gola, placche alla gola, mal di testa, eliminare la nausea, bloccare il vomito, favorire la digestione e aiuta a smaltire velocemente una sbronza…assunta naturalmente nella giusta quantità, senza mai esagerare.. Sono molti i commenti delle persone che hanno sperimentato questo rimedio raccontandone l’efficacia.

Basterà bere Coca cola e la febbre e tutti i malanni spariranno. Sembra quasi una follia, ma leggete questo breve racconto di una mamma. Se cercate lo potete trovare sul web, con tante altre testimonianze.

“L’altra sera ho chiamato la pediatra perchè con Nurofen e Tachipirina la febbre di Alex stazionava a 39,5 (il giorno dopo la mia ultima domanda sulla corsa al pronto soccorso con 41 di febbre).
Lei mi ha detto che in attesa che facesse effetto l’antibiotico, per eliminare l’acetone e abbassare la temperatura potevo far bere ad Alex la Coca Cola, una lattina nell’arco delle 24 ore, zuccheri e caffeina contribuiscono a migliorare le cose.
Ci sono rimasta un po’ così, e lei mi ha raccontato di un caso che ha seguito sostituendo un pediatra della mutua in una comunità isolata, una bimba aveva febbre alta, non avevano medicine disponibili per un paio di giorni, l’ha “curata” con la Coca Cola controllando la febbre così.
Questa pediatra è molto conosciuta, apprezzata, consigliata e quotata, e tra l’altro non è una di quelle contrarie ai farmaci e dedite solo ai “rimedi della nonna”, anzi, prescrive di tutto e di più se serve…per questo il suo consiglio mi è sembrato, seppur strano, credibile. E da ieri mattina niente più febbre…”

LEGGI ANCHE:  Come preparare la chia per renderla una robusta brucia-grassi

Ecco la risposta: “funziona perchè, con la febbre, solitamente, vengono ridotti drasticamente (spesso per inappetenza) i carboidrati (=zuccheri).
In questo caso il nostro organismo, per poter avere l’energia necessaria che non viene più fornita dai carboidrati, comincerà a “bruciare” una maggior quantità di grassi, quindi si accumulano una serie di sostanze (tipo l’acetone)
A questo punto sarà necessario dare zucchero (ecco perchè la coca-cola, perchè ne è ricca ed immediatamente assorbibile a differenza del classico bicchiere di acqua e zucchero) per interrompere il processo di bruciamento dei grassi (che provoca la febbre) e si ritorna al normale metabolismo in cui si utilizzano i carboidrati come normale fonte di nutrimento.
Mi spiego meglio: i bimbi con febbre, consumano tante calorie e non hanno fame per cui si viene a creare un circolo vizioso che porta ad una netta riduzione delle calorie introdotte con l’alimentazione ; l’organismo, però, deve ugualmente far fronte alla maggior richiesta di energia e rimedia utilizzando le scorte,cioè i grassi di deposito”. Sono molti i commenti positivi ed esperienze che hanno mostrato l’efficacia di questo ‘rimedio’. Basta che cliccate qui per leggere tutte le testimonianze: https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110411060621AAiFkwa#

Non sembra vero. Ma è così! Comunque sia prima di intraprendere qualsiasi azione consultate sempre prima il vostro medico di fiducia che saprà di sicuro cosa fare.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...