Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Bolzano, “Uè tremone”: prende la rincorsa per sputare al terun e cade dal balcone – Video da non credere!

Pubblicità

Apostrofare con la parola “terrone” il vicino gli è costato caro. Tra le altre cose, quest’uomo, di Bolzano, non rendeva la vita facile al vicinato, del sud e del nord. I vicini, infatti, stanno facendo a gara a raccontare alla stampa chi è davvero quest’uomo.

“Un alcolizzato che crea spesso problemi”, questo è stato detto di lui. Ma torniamo indietro. Che cosa è successo e perché ne stiamo parlando? Tutto avviene a Bronzolo, una frazione di Bolzano.

Il bolzanese ha sempre litigato con un suo vicino di origini pugliesi e lo ha sempre apostrofato con “terrone, tremone“. Insomma, una storia che parte già male, e che finisce peggio. Il motivo delle liti è il parcheggio, ma non si esclude un carattere razzista.

Pare, infatti, che il parcheggio sia solo una scusa. Al ritorno dal lavoro, il bolzanese ha urlato al pugliese “Uè, tremone”. Stava per sputargli, quando cade dal balcone e riporta una frattura al bacino.

Pubblicità

“Uè tremone”: bolzanese sta per sputare al “terrone”, ma cade dal balcone

Che cosa dire? C’è forse una “giustizia“? Purtroppo, in questi tempi, le lotte tra nord e sud si sono accentuate, invece di sparire. Una celebre frase dice: è stata fatta l’Italia, ora si devono fare gli italiani.

L’Italia è sempre stata spaccata in due. Da una parte i “polentoni” e dall’altra i “terroni”. Invece, dovremmo ricordarci di essere solo italiani e che nessuno di noi ha il diritto di apostrofare l’altro secondo questi termini.

Non è facile mettere da parte i pregiudizi, ma dovremmo farlo tutti. Perché alla fine questo è ciò che accade: l’odio ti acceca e finisci all’ospedale, con il bacino rotto. Un incidente, certo, ma quante persone in questo momento stanno “esultando”? Sul web sono migliaia, persino del nord, che non tollerano questi comportamenti barbari.

All’Italia e agli italiani.

 


Potrebbe interessarti anche...