Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Brucia questa pianta aromatica per scacciare energie negative e alleviare il mal di testa

Pubblicità

In qualsiasi periodo dell’anno, in autunno, inverno, primavera o estate, è indispensabile per la salute di ognuno pulire e purificare regolarmente l’aria presente nella nostra casa in modo da distruggere tutti i germi, batteri e sostanze che possono nuocere la nostra salute. Per fare ciò esiste una pratica semplice utilizzata sin dall’antichità che consiste nel bruciare dei rametti di Salvia bianca. Utilizzato da migliaia di anni, si credeva che l’odore della salvia bruciata rilasciata nell’aria stimolava la comunione spirituale e rituale.

ladybug-1428899_640

Quando bruciare la salvia
La salvia può essere bruciata in tantissime situazioni, ad esempio quando ci si trasferisce in una nuova casa, si apre una nuova attività o si inizia un lavoro , prima di incontrarci con una certa persona, prima o dopo una lezione di yoga, dopo aver litigato con qualcuno o dopo una giornata stressante. Bruciare la salvia nei posti dove viviamo è come fare una doccia energetica, una sorta di purificazione metafisica.

Pubblicità

Come si brucia e come funziona
Studi scientifici hanno dimostrato che bruciare la Salvia elimina circa il 94% dei batteri presenti nell’aria. Quando i ricercatori il giorno dopo hanno analizzato l’aria, l’ambiente era purificato.
Per bruciare la Salvia Bianca secca non si fa altro che dare fuoco a una delle estremità del “rametto” e poi ci si soffia sopra, dopodiché lo si può porre in un posacenere e aspettare che si consumi. Mi raccomando bisogna bruciare un rametto alla volta. Il fumo che si sprigiona grazie al contenuto di alcune sostanze elimina la maggior parte dei microrganismi presenti nell’aria. In commercio sono disponibili alcuni bruciatori creati proprio per bruciare la Salvia.
A differenza dell’utilizzo di profumatori chimici dell’aria che non fanno altro che nascondere solamente gli odori, la Salvia è totalmente naturale, non causa allergia neanche alle persone maggiormente sensibili.
Inoltre gli studi scientifici hanno dimostrato che per purificare l’aria basta bruciare la Salvia per un periodo di circa un’ora.

L’importanza dell’aria pulita
Le ragioni per cui le persone sono sempre più preoccupate per la qualità dell’aria nelle loro case è di certo legata alla salute. Infatti un’aria insidia di microrganismi può comportare una serie di patologie a carico dell’apparato respiratorio, come ad esempio tosse, asma, infezioni respiratorie, fatica, vertigini, mal di testa, cancro ai polmoni e persino problemi a livello cardiovascolare.

Effetti collaterali
Bruciare la Salvia non presenta nessun effetto collaterale. Se hai animali domestici questi possono non apprezzarne l’odore a causa del loro olfatto molto più sviluppato del nostro, ma non reca nessun danno.


Potrebbe interessarti anche...