Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Burro italiano a confronto: in alcune marche note trovati lieviti e batteri. Parmareggio tra i peggiori

burri a confronto

Burro italiano a confronto: trovati lieviti e batteri anche nelle marche più note. Parmareggio tra i peggiori.

L’ultimo test di qualità alimentare del Salvagente riguarda il burro. La rivista di tutela del consumatore ha fatto mettere a confronto 15 marche di burro, delle quali solo una era straniera.

I marchi sottoposti ad analisi sono stati questi:

Biraghi Burro Selezione

Campo Dei Fiori

Conad

Coop

Esselunga

Granarolo

Land (Eurospin)

Latteria Burro (Lidl)

Latteria Soresina

Lurpak Classico

Nuovo Prealpi A Ridotto Contenuto Di Colesterolo

Optimus

Parmareggio

Santa Lucia Classico

Vipiteno Burro Di Qualità

Le risposte del test

Nel complesso le analisi hanno dato risultati accettabili, anche se non eccezionali, per quasi tutti i burri esaminati. La nota negativa è che in alcuni (tre) dei burri testati si sono trovati lieviti e batteri coliformi. Ovvero, alcuni di questi burri avevano subito una contaminazione in qualche momento del processo produttivo.

La nota decisamente positiva è che in nessuno dei campioni sono stati trovati inquinanti come piombo, pesticidi o idrocarburi policiclici.

La contaminazione individuata, va detto, non è preoccupante, ma mette comunque in luce un problema di rispetto dei protocolli di igiene da parte di almeno alcuni dei produttori.

Per quanto riguarda il sapore, poi, tutti i burri sono stati sottoposti a una prova organolettica, questa per forza di cose più soggettiva, dato che è consistita nell’assaggio di ciascun burro da parte di 10 giudici esperti, chiamati a considerare aspetto, odore e gusto.

Va detto che la maggior parte dei burri è stata promossa anche da questo punto di vista.

Un punto critico sollevato dal Salvagente, infine, è la scarsità delle informazioni riportate sulle etichette.

In esito alle prove del Salvagente i burri migliori sono risultati il burro formato casalingo Campo dei Fiori, quello della Latteria Burro (Lidl), e poi il Burro Selezione Biraghi.

In fondo alla classifica il burro Esselunga e il Parmareggio (uno dei tre campioni che conteneva coliformi, gli altri erano il burro Eurospin e Conad).

Fonte: Il salvagente


Potrebbe interessarti anche...