Butta nel cestino l’astuccio nuovo e la mamma la punisce dandole un sacchetto di plastica come portapenne

Molti bambini dei Paesi sviluppati sono abituati a ricevere un sacco di regali, a volte anche senza bisogno di chiedere.

Nessun genitore vuole che suo figlio stia male o sia triste e quindi nessun genitore, potendo, si sottrae al ricatto emotivo dei bambini: e così ecco che regalano ai figli giocattoli e gadget elettronici in quantità.

Il rischio, ovviamente, è che alla lunga i bambini non riescano da acquisire il senso del valore delle cose e della fatica che costa comprarle. Per loro diventa tutto dovuto e scontato e quindi quando a un certo punto i genitori si impuntano e dicono di no, ecco che scoppiano i pianti e la tigna.

È un po’ quello che è successo tra Haley Hassell e sua figlia Presleigh.

Come molte bambine della sua età, Presleigh ha una passione per certe bambole che vanno molto di moda. Per accontentarla, la mamma ha fatto il giro dei negozi per trovarle un astuccio per la scuola con sopra stampata l’immagine di quelle bambole particolari.

Quando la mamma gliel’ha donato, però, la reazione della bambina è stata tutt’altro che di gratitudine. La bambina infatti ha dato in escandescenze. Il motivo? Quell’astuccio lì ormai ce l’avevano tutte le sue compagne e lei non sapeva che farsene.

Ma non basta: per sottolineare il suo punto di vista, Presleigh a un certo punto ha preso l’astuccio e lo ha buttato nel cestino dei rifiuti.

Per mamma Haley questa è stata la classica goccia che fa traboccare il vaso. Per impartire alla figlia una bella lezione sul rispetto, la gratitudine e il valore delle cose, Haley ha infatti deciso che da quel giorno Presleigh le sue penne le avrebbe conservate non in un astuccio firmato, ma in una semplice busta di plastica con su scritto “Presleigh’s pencil bag”, e tanto doveva bastarle.

LEGGI ANCHE:  Forma del pollice e personalità: scoprite qual è la vostra!

Non solo: le ha pure ordinato di recuperare l’astuccio dal cestino e di regalarlo a una delle sue compagne.

La bambina lì per lì ci è rimasta male, ma scommettiamo che abbia cominciato a capire quanto fosse sbagliato il suo atteggiamento egoista e supponente.

Brava Haley.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...