Cacao solubile: ce ne sono di salutari o sono tutti zucchero travestito?

Cacao solubile: ce ne sono di salutari o sono tutti zucchero travestito?

Ogni mattina parecchie persone fanno colazione aggiungendo al latte del cacao solubile, per via del suo sapore dolce e del gusto al cioccolato. Sorge però il dubbio che si tratti di prodotti carichi di zuccheri aggiunti.

Il cacao, di per sé, quando è macinato ha un contenuto di grassi inferiore al 20 per cento e contiene anche polifenoli, che sono noti per il loro effetto antiossidante e antinfiammatorio. Inoltre pare che abbassino anche la pressione sanguigna e che migliorino la resistenza all’insulina.

Cacao solubile: ce ne sono di salutari o sono tutti zucchero travestito?

Ora, malgrado tutti questi benefici, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) non ha approvato alcuna affermazione dei produttori di cacao solubile circa i suoi effetti sulla salute.

Naturalmente questo dipende anche dal fatto che gli alimenti sono salutari e fanno bene solo se inseriti in un quadro di sane abitudini di vita, che includono una dieta moderata e varia e una certa quantità di esercizio quotidiano.

Secondo quando raccomanda la Organizzazione mondiale della sanità, tanto negli adulti come nei bambini il consumo totale di zuccheri liberi non dovrebbe superare il 10 per cento delle calorie totali della giornata.

Non solo: si raccomanda di tenersi al 5 per cento per ottenere dei benefici aggiuntivi per la salute.

Questo significa, per esempio, che un adulto che assume 2000 calorie al giorno dovrebbe ridurre il consumo di zuccheri liberi a meno di 25 grammi, che sono circa sei zollette da 4 grammi l’una.

Cosa guardare nell’etichetta

Intanto è bene preferire cacao in polvere con una lista di ingredienti molto corta, ma è bene essere avvertiti del fatto che non di rado i “cacao” solubili presenti in commercio sono addizionati di zuccheri e edulcoranti e che hanno un basso contenuto di cacao.

LEGGI ANCHE:  "FA VENIRE LA SINDROME METABOLICA": il Dr Berrino svela la bevanda che non dovreste bere mai.

Diciamo che il consiglio principale è comprare cacao solubili in cui l’unico ingrediente sia il cacao. Se poi gli ingredienti sono più di uno, dobbiamo ricordare che di solito sono ordinati secondo la quantità, il che significa che più si scende nella lista degli ingredienti, minori sono le quantità in percentuale sul totale.

Ottimo è un cacao in polvere puro al 100 per cento e sgrassato, da evitare invece le polveri solubili con zuccheri aggiunti.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...