Calamari e Gamberi gratinati: un secondo al volo, facilissimo, light!

gamberi e calamari gratinati un gamberi calamari

Gamberi e calamari gratinati sono un secondo tanto semplice, quanto gustoso, in grado di assicurare una vera e propria esplosione di profumi e di gusti. Una preparazione rapida, una panatura speciale, gli aromi speziati, vi assicureranno una standing ovation in famiglia. Ma ad un patto! Scegliete frutti di mare freschissimi o surgelati di prima scelta e attenetevi alla cottura veloce per mantenerne la carnosità. Solo cosi non sbaglierete! Tanti sono gli ingredienti segreti di questa ricetta… Curiose? Iniziamo!

gamberi e calamari gratinati un 83e61b34e6b88e13475cea6ecd9dfe59

Gamberi e calamari gratinati: ingredienti e preparazione.

Per questo secondo di mare, procuratevi:

  • gamberi, gamberoni o mazzancolle, 500 g
  • calamari, 1 kg
  • olio extravergine d’oliva, q.b.
  • granella di pistacchi, 40 g
  • parmigiano reggiano, 20 g
  • pangrattato, non troppo fine, 3 cucchiai
  • limone, scorza di 1
  • prezzemolo, q.b.
  • sale e pepe, q.b.

Lavate i calamari sotto acqua corrente e rimuovete, con delicatezza, i tentacoli dal resto del corpo. Eliminate poi la penna di cartilagine interna, le interiora, le pinne e la pelle esterna.

Quindi sciacquateli sia dentro sia fuori e tagliateli a rondelle di mezzo centimetro. Se preferite, potete utilizzare anche degli anelli di calamaro o di totano freschi già puliti. Asciugateli benissimo, tamponandoli con della carta assorbente e teneteli da parte.

Pulite poi i gamberi. Privateli della testa e del carapace, lasciando solo quello che ricopre la coda. Se l’intestino è molto evidente provvedete a toglierlo aiutandovi con uno stuzzicadenti.

Accendete il forno a 180° e foderate la leccarda con la carta apposita.

In un piatto mettete il pangrattato, il parmigiano, il prezzemolo tritato, la granella di pistacchi, la scorza di limone, un pizzico di sale e una grattata di pepe. Mescolate il tutto perfettamente.

Adagiate il pesce sulla teglia e irroratelo con un filo d’olio. Ricopritelo poi con la panatura che avete appena realizzato e ricoprite ancora con un cucchiaio d’olio ben distribuito. Infornate nella parte centrale e cuocete per 20 minuti. Sfornate, impiattate e gustate il vostro meraviglioso secondo di pesce ancora fumante. Buon appetito!

LEGGI ANCHE:  Salciccia alla pizzaiola: filante e squisita, pronta in 15 minuti!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...