Caldarroste al sale: tutto in pentola e un sapore unico!

caldarroste al sale tutto in 2 ok

Autunno: tempo di castagne, profumo di bosco! A chi non piacciono le caldarroste? Domanda retorica! Quante volte ci fermiamo attirate dal profumo di brace, per acquistare un sacchettino dai venditori ambulanti che in questa stagione sostano per le vie più trafficate.

Scaldano le mani e il cuore, riportando alla mente i sapori dell’infanzia.

Le più fortunate, poi, dopo una buona raccolta, possono approfittare del caminetto di casa per cuocerle direttamente sul fuoco, facendole danzare con quelle padelle traforate, appositamente studiate per una riuscita da manuale!

Ma per tutte le altre che non possono godere del calore del focolare? Esiste una soluzione geniale per riuscire ad assaporare questi frutti: le castagne al sale! La resa è davvero identica a quella che conoscete!

Non ci credete? Iniziamo!

caldarroste al sale tutto in 2 ok

Caldarroste al sale: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • sale grosso, 500 g
  • castagne, 500 g

Sciacquate le castagne sotto al getto del rubinetto, asciugatele e praticate su ognuna un taglio sul lato bombato. Utilizzate un coltellino ben affilato e siate caute. Sistematele in una ciotola colma d’acqua e lasciatele in ammollo per mezz’ora. Se amate l’alloro, unite qualche foglia nel recipiente di modo che il suo profumo e il suo aroma si diffonda per osmosi nella polpa di castagna.

Non occorre affatto la padella forata, ricorrete tassativamente ad una tradizionale, larga e capiente.

Cospargetela di sale grosso e mettetela sul fuoco. Scaldatela bene, quindi trasferite le castagne e inserite il coperchio. Cuocetele per mezz’ora circa, rigirandole di tanto in tanto per evitare che brucino.

Controllatele e se risultano morbide, potete prelevarle; spostatele via via su un panno umido e copritele, questo trucchetto vi faciliterà la rimozione della pellicina.

Una volta terminato il tutto, conservate il sale in un barattolo e riutilizzatelo per cucinare ancora le castagne.

Spellatele e servitele ancora calde… i piccoli ne andranno matti!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...