Can Yaman, le recenti dichiarazioni su di lui da parte di un famoso registra italiano di origine turca

Continua l’ascesa di Can Yaman: in questi giorni gli ha espresso (o meglio ancora ribadito) la propria ammirazione il celebre regista cinematografico italiano di origine turca Ferzan Ozpetek. Ecco che cosa ha detto e in che occasione.

Can Yaman: le parole di Ferzan Ozpetek su di lui

Qualche giorno fa, Ozpetek ha presentato il suo nuovo romanzo, “Come un respiro”, a Salerno. Alla domanda se conoscesse Can Yaman, lui ha risposto di sì (su questo blog abbiamo già scritto un articolo a riguardo), dicendo anche di apprezzare il giovane attore.

Anzi, vorrebbe farlo lavorare in un suo film, magari proprio il prossimo. Sulla propria pagina Instagram, Can ha postato una foto che lo mostra leggere in italiano l’ultimo libro del regista, ricevendo i ringraziamenti di quest’ultimo. Difficile che sia un caso.

“Lo voglio far lavorare perché (Can, ndr) ha quella cosa più degli altri. Poi lui è uno interessante e sta diventando anche più interessante ed è cambiato anche fisicamente dopo che ha ascoltato i miei consigli e sta molto meglio”, ha detto Ozpetek, il quale ha rivelato con ironia che molte fan del divo lo “tartassano” di messaggi sui social per segnalarglielo!

Can Yaman: Ferzan Ozpetek interpellato dalla fondatrice della fanpage “Yamanine”

A porre la domanda su Can Yaman a Ferzan Ozpetek, è stata Leila Cimarelli, autrice del sito “News Cinema” e amministratrice della fanpage di Facebook “Yamanine”. Ha anche avuto la fortuna di conoscere il protagonista di “Bitter – Sweet – Ingredienti d’Amore”, “Daydreamer – Le Ali del Sogno” e “Bay Yanlis (Signor Sbagliato)”.

La risposta che il regista ha dato, è stata fatta poi circolare con entusiasmo sul web da altre fan del giovane attore turco amante dell’Italia. Non resta che sperare che il progetto si concretizzi.

LEGGI ANCHE:  Can Yaman, malore a Madrid: l'attore travolto dall'affetto delle fan

Il “rapporto di Ferzan Ozpetek con le serie TV turche

Benché Ferzan Ozpetek abbia “adocchiato” Can Yaman, ha confessato di non seguire le serie TV turche del Paese d’origine. Non dubita che siano “stupende, bellissime”, ma gli farebbero venire troppa nostalgia della Turchia! Nato ad Istanbul nel 1959, nel 1976 si è trasferito a Roma, dove ha studiato Storia del Cinema alla Sapienza. Ha debuttato sul grande schermo nel 1997 con il film “Il bagno turco” (Hamman), co-prodotto da Italia, Turchia e Spagna, e ha mietuto un successo dopo l’altro.

Si è trasferita nel nostro Paese (leggiamo Firenze) anche l’attrice – icona dei suoi film: Serra Yilmaz (spesso postano sui social foto insieme). Can potrebbe quindi lavorare anche con lei.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...