Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Cari genitori, Non urlate se volete che i vostri figli non facciano la stessa cosa.

Pubblicità

A tutti i genitori succede ogni tanto di passare delle giornate storte. Siamo presi dal lavoro, dagli orari stressanti della vita quotidiana, dalle preoccupazioni: naturale che a volte capiti di rispondere male ai figli.

via maxpixel

 

E allora alziamo la voce e invece di parlare, gridiamo, che non è esattamente l’approccio educativo migliore, com’è facile intuire.

Anche perché i figli, specie quelli ancora piccoli, sono come delle spugne e “assorbonol’esempio che gli viene da tutti i grandi con cui si trovano a convivere.

Pubblicità

Se il vostro modo di interagire con loro è troppo spesso improntato alla voce grossa e al rimprovero, alla lunga i bambini finiranno col convincersi che quello sia il modo “normale” di avere relazioni con gli altri.

via maxpixel

 

Il detto “Fa’ come dico, non come faccio” se lo applichiamo ai bambini, può avere effetti paradossali e per nulla piacevoli. Coi piccoli dovrebbe valere l’esatto opposto, ovvero “Fa’ come faccio e non come dico”.

Ovvero, la migliore educazione che si può impartire ai figli è quella che si basa sull’esempio. Se ci abituiamo a parlare ai nostri eredi in maniera pacata e ragionevole, piano piano loro impareranno per imitazione e finiranno per adottare questo approccio con tutti, anche fuori della cerchia familiare.

C’è da dire che non sempre l’esempio funziona, ma tutto sommato rimane il sistema educativo migliore nei confronti dei più piccoli, anche perché l’alternativa è senz’altro peggiore.

 

Che fare se ci rendiamo conto di tenere un comportamento diseducativo? La regola è semplice, in fondo: contate fino a dieci e poi valutate se è proprio il caso di essere inutilmente aggressivi. Nove volte su dieci, probabilmente deciderete che non ne vale la pena.

È chiaro che non sempre riusciremo a essere coerenti tra ciò che diciamo e ciò che facciamo: dopo tutto, siamo esseri umani. L’importante però è che riusciamo a dare ai nostri figli l’esempio giusto nella maggior parte delle occasioni, affinché i ragazzi imparino a considerare quel comportamento come quello normale e più corretto.


Potrebbe interessarti anche...