Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Archive of ‘News’ category

In coma dopo aver salvato il figlioletto: si risveglia dopo 27 anni.

Nel 1991, Munira Abdulla, una donna di 32 anni proveniente dagli Emirati Arabi Uniti, è entrata in coma dopo essere stata coinvolta in un incidente stradale quando andò a prendere da scuola suo figlio Omar di 4 anni. "Mia madre era seduta con me nel retro dell'auto. Quando ha visto arrivare l'autobus, mi ha abbracciato…

Arrabbiarsi per mezz’ora al giorno fa bene alla salute. Lo dice la scienza

Chi di noi non si arrabbia nel corso della giornata? Abbiamo buone notizie per chi durante la giornata si arrabbia. Infatti arrabbiarsi mezz'ora al giorno fa bene alla salute. Secondo una ricerca dell'Università Autonoma del Messico (UNAM), arrabbiarsi per pochi minuti può essere positivo per la salute, in particolare per il cervello. Il capo del Dipartimento di Neurobiologia dell'Istituto Nazionale…

BRUCIA VIVA la moglie e sua figlia dopo il parto. Il motivo: “Non mi ha dato il figlio maschio”

Le donne che partoriscono delle bambine continuano a essere trattate con disprezzo nello stato indiano orientale del Bihar, nonostante siano stati spesi miliardi per lanciare campagne di sensibilizzazione. Sembra strano, ma la tortura delle donne che partoriscono bambine spaventa sempre. La questione ha innescato nuovamente il dibattito pubblico quando una donna è stata bruciata viva…

Pane e olio al posto delle merendine: l’iniziativa delle scuole del Cilento ha un successo strepitoso

Tutti hanno mangiato almeno una volta nella vita pane e olio, la classica merenda della nonna, sostituita dalle merendine ricche di conservanti e zucchero dai bambini che ne abusano sempre di più. La scuola Stella Cilento ha avviato una nuova iniziativa per riportarla a scuola, e i bambini sembrano gradire questa idea: alla riscoperta dei…

Strangolato dalla mamma a 2 anni per la strada, Gabriel si è difeso fino alla fine ma non ce l’ha fatta

Il bimbo di due anni ucciso dalla mamma a Frosinone ha cercato di sfuggire e salvarsi dallo strangolamento della mamma. Questa è stata la confessione della mamma, Donatella Di Bona, 28 anni, del posto, dopo un lunghissimo interrogatorio dei carabinieri durato tutta la notte. Sulle braccia, la donna ha ancora i graffi e i lividi…
Pubblicità

1 2 3 6