Cause e trattamenti per il prurito del canale uditivo

Poche cose sono fastidiose quanto il prurito all’interno del canale uditivo, lì dove le dita non possono arrivare per portare un po’ di sollievo. Non si tratta né di un dolore insopportabile né di un disturbo che colpisce l’orecchio, ma questa lieve sensazione è qualcosa di veramente insostenibile se si prolunga per lungo tempo.

Se il prurito all’orecchio non si verifica solo occasionalmente, ma al contrario si tratta di una condizione cronica, esiste una spiegazione molto semplice… seguita da altrettanto facili metodi per fermare il prurito prima di giungere alla totale disperazione.

La causa del prurito all’orecchio

Image result for Causes and treatments for an itchy ear canal

Contrariamente alle credenze popolari, i disturbi dell’orecchio non sono causati dalle persone che parlano male di noi. Le orecchie, o meglio la loro parte interna, sono sede di numerose terminazioni collegate al cervello. Se queste sono particolarmente sensibili, allora la persona è soggetta regolarmente al prurito nella detta area.

Altre cause comuni del prurito alle orecchie sono: secchezza della pelle, dermatite (reazione allergica), infezione dell’orecchio, psoriasi o uso di dispositivi elettronici per l’udito. Non è da escludere la presenza di acqua nel canale uditivo, ad esempio quando si va al mare in estate o per chi frequenta regolarmente la piscina.

La buona notizia è che, per gran parte di questi casi, non bisogna preoccuparsi. Se invece si tratta di un’infezione è necessario rivolgersi ad un medico per un trattamento farmacologico. Ricordiamo che le infezioni non curate possono avere gravi conseguenze.

In generale, se si perde sangue, si prova dolore o si nota un difetto dell’udito bisogna ricorrere subito ad un medico.

LEGGI ANCHE:  Ecco i 10 sintomi della stanchezza emozionale. Quando è il momento di dire basta!

Rimedi per il prurito alle orecchie

È molto probabile che abbiate usato dei cotton fioc per raggiungere l’area interessata e grattare. Dovreste sapere, però, che si tratta di una pratica assolutamente sbagliata. Di seguito alcuni metodi naturali per alleviare il prurito.

Alcool e aceto

Prepariamo una soluzione con una parte di alcool e una di aceto bianco. Usiamo un contagocce pulito per versarne una piccola quantità nell’orecchio. Incliniamo la testa di lato in modo che possa penetrare, ma solo per alcuni secondi. In seguito incliniamo al lato opposto per far fuoriuscire la soluzione e asciugare bene.

Olio tiepido

Scaldiamo un olio vegetale (ad esempio olio di oliva), assicurandoci che non sia troppo caldo da scottarci toccandolo. Con un contagocce versiamo dell’olio nell’orecchio e ripetiamo la procedura vista prima.

Acqua ossigenata

Misceliamo una parte di acqua ossigenata e una di acqua. Anche in questo caso useremo il contagocce per ripetere la stessa procedura spiegata prima. Questo metodo aiuta anche a rimuovere il cerume in eccesso.

Aloe vera

Anche l’aloe vera, nella sua forma liquida, può essere usata come nei rimedi precedenti. Contribuisce a bilanciare il pH naturale ed ha un effetto antinfiammatorio.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...