Cavolfiori croccanti alla curcuma: gustosi, antinfiammatori e antiossidanti

Cavolfiori croccanti alla curcuma: gustosi, antinfiammatori e antiossidanti.

Se sei in cerca di una ricetta veloce e gustosa per la tua estate, forse quella che ti presentiamo qui appresso fa al caso tuo. Si tratta di un delizioso secondo (o primo, dipende) di cavolfiori alla curcuma. Non solo un piatto buono, ma anche salutare, grazie agli effetti antinfiammatori e antiossidanti di questa meravigliosa spezia giallo-dorata.

 

Cavolfiori croccanti alla curcuma: gustosi, antinfiammatori e antiossidanti

I due protagonisti di questo piatto, cavolfiore e curcuma, sono molto ricchi di minerali, vitamine e antiossidanti.

Il cavolfiore può aiutare a prevenire malattie cardiache e ictus. Come anche la curcuma, anche il cavolfiore è antinfiammatorio e ha pure proprietà disintossicanti; può inoltre aiutare a perdere peso e migliora la digestione.

La curcumina, che poi è il principio attivo della curcuma, vanta anch’essa proprietà antiossidanti ed antinfiammatorie e si è visto che può abbassare i livelli di colesterolo.

Per questa succulenta preparazione hai bisogno di: un cavolfiore biologico, un cucchiaio di olio d’oliva, un cucchiaio di curcuma, un pizzico di cumino, sale e pepe nero quanto basta

La prima cosa da fare è preriscaldare il forno a 200 gradi, dopodiché dividi il cavolfiore in rametti e lo lavi per bene. I “rametti” li disponi in seguito su una teglia da forno e li bagni con un filo d’olio d’oliva, poi aggiungi la curcuma e il cumino, e infine aggiusti di sale.

Mischia tutto per bene, ricopri con della carta stagnola e poi metti nel forno per un trentacinque/quaranta minuti.

Passato questo tempo, dovrai togliere la stagnola e poi rimettere in forno all’incirca per un altro quarto d’ora.

Quando il tutto acquista una bella doratura, è il momento di sfornare e portare in tavola.

LEGGI ANCHE:  Scaloppine e porri all'aceto balsamico: il secondo è servito in 15 minuti!

Buon appetito e tanta salute con la curcuma e il cavolfiore!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...