Cenone di Capodanno: alcuni trucchi per stupire gli ospiti

cenone di Capodanno insolito

Cenone di Capodanno: qualche idea un po’ esotica.

Sei sempre la solita ritardataria. L’ultimo dell’anno è già qui a tu non hai non dico preparato il cenone, ma nemmeno pensato a che cosa offrire ai parenti e agli amici.

Quelle che ti proponiamo qui sotto in realtà non sono veri e propri “trucchi”.

Si tratta invece di piatti insoliti che arrivano da posti più o meno lontani ed esotici e che possono costituire una indubbia sorpresa rispetto al classicissimo zampone con lenticchie.

Già dentro i nostri confini le tradizioni culinarie sono diversissime, ma cosa si mangia l’ultimo dell’anno negli altri Paesi europei?

Cenone di Capodanno insolito

Si può cominciare innanzitutto gettando uno sguardo Oltralpe. I nostri cugini francesi spesso offrono bontà che sono perfettamente paragonabili alle nostre, ma diciamo la verità, sanno “venderle” molto meglio di noi, dall’alto di una “grandeur” magari un po’ appannata, ma appunto per quello vieppiù rimpianta e riverita.

Ora, se la tua scelta è un menù alla francese, puoi sorprendere i tuoi ospiti con classici taglieri di salumi e di formaggi francesi.

E poi ostriche e crostacei con contorno di verdure. E perché no, puoi mettere in tavola anche le classicissime escargot, che se le chiami “lumache” sono buonissime uguale.

Ovviamente il brindisi finale in questo caso dovrà privilegiare le bollicine francesi. Quindi è di rigore lo champagne.

Se poi vi sentite un po’ più germanofili, potete provare un bel cenone a base di cavolo e bratwurst. Il brindisi sarà affidato a un bel vin brulé bello caldo e speziato, che nella lingua di Goethe si chiama Glühwein.

E se invece provate più affinità per i russi, forse il popolo del Nord più “latino” che ci sia, potete provare a stupire gli invitati con l‘insalata Olivier, che a Mosca si chiama così e da noi invece si chiama “russa”; e poi le classicissime tartine al caviale.

LEGGI ANCHE:  Pomodori gratinati al forno: il secondo gustoso con poche calorie!

Per dolce potete scegliere invece prugne o albicocche disidratate e riempite di panna o crema alla vaniglia. La vodka è facoltativa, ma si sa, semel in anno

La Russia non vi sconfinfera? Provate allora a spostarvi un po‘ più a Occidente, ma più o meno alla stessa latitudine: in Svezia.

Qui è il pesce a dominare sulla tavola dell‘ultimo dell‘anno, e in particolare i crostacei: scampi, aragoste, granchi e così via. Se però non vi va di faticare sui fornelli per cuocere le aragoste, potete cavarvela con del salmone marinato accompagnato da patate.

Oppure con le classiche polpette alla salsa di mirtillo.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...