Chi di noi in casa non ha almeno una superficie in marmo? Ecco i migliori segreti per pulire il marmo.

Difficilmente all’interno di una casa non vi è almeno una superficie in marmo. Questo materiale è costituito quasi per la sua totalità di carbonato di calcio, che levigato e messo a lucido dà vita ad un prezioso elemento molto utilizzato per dare un tocco di importanza anche ai più comuni appartamenti.

Questo aspetto di lusso è tuttavia messo a dura prova dal tempo. Non è facile infatti mantenere la lucidità con la quale si presenta all’inizio, finendo così per apparire trascurato e opaco. In questo articolo vediamo quali sono i metodi più efficaci per la manutenzione del marmo.

Pavimenti in marmo

I pavimenti in marmo sono eccezionali ma è fondamentale curarli costantemente. Per mantenerli nel tempo occorre prima di tutto passare un panno asciutto antipolvere (tipo Swiffer o Vileda).

In seguito riempiamo un secchio di acqua tiepida, all’interno del quale discioglieremo delle scaglie di sapone di Marsiglia naturale (un cucchiaio per ogni litro di acqua). Infine laviamo i pavimenti come al solito.

Ripiani in marmo

Il marmo è molto utilizzato anche per il piano cucina e torna peraltro molto utile per impastare e lavorare con acqua e farina. Quest’area è inevitabilmente soggetta ad ogni tipo di sporco, grassi compresi.

Per lavare il marmo in modo efficace faremo proprio come per i pavimenti, cioè con acqua tiepida e sapone. Il sapone può essere scelto in versione liquida naturale oppure sotto forma di scaglie.

Lucidare il marmo

Saprete che esistono delle macchine apposite, note come lucidatrici, per assolvere da tale compito. Le lucidatrici assomigliano tuttora ai vecchi elettrodomestici di un tempo: sono un po’ ingombranti, rumorose e bisogna spendere diverse centinaia di euro per acquistarne un modello decente. E se invece i rimedi della nonna non fossero da meno?

LEGGI ANCHE:  Tavolette per il WC fai da te: super economiche ed efficaci, da provare!

Ricordate come pulivano i pavimenti in marmo le nostre nonne? Con un vecchio maglione di lana. Dopo aver lavato i pavimenti e atteso la loro asciugatura, passiamo un maglione di lana che non utilizziamo più (o magari compriamone uno appositamente per questo scopo).

Grasso su marmo bianco

Le macchie di unto provocate dai cibi e dai condimenti grassi sono il nemico numero uno dello splendido marmo bianco. Per rimuoverle in modo efficace possiamo preparare un mix di due polveri molto ricorrenti in cucina: bicarbonato e fecola di patate. Spargiamo sulla macchia e attendiamo qualche minuto affinché assorbano il grasso, poi passiamo un panno umido.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...