Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Chi fa fatica ad alzarsi dal letto è più intelligente, lo rivela uno studio psicologico

Pubblicità

Per tutti la mattina non c’è cosa più difficile che uscire dal nostro letto comodo e caldo per iniziare una nuova giornata. Per alcune persone alzarsi dal letto è molto più difficile e soltanto dopo l’ennesima sveglia che suona si decide di alzarsi dal letto. Di solito queste persone sono etichettate “pigre” da parenti e conoscenti. Ma un nuovo studio invece dimostra il contrario e rifarà ricredere molte persone.

Chi fa fatica ad alzarsi al mattino è più intelligente, lo rivela uno studio psicologico

Se trovi difficile svegliarti e impieghi più tempo per cercare di alzarti dal letto la mattina, nuovi studi condotti a Londra affermano che sei più felice, più intelligente e più creativo, secondo la pubblicazione su El Diario.

Pubblicità

Crediti Immagine: guardachevideo.it

Contrariamente a ciò che abbiamo sempre cercato di instillare dicendo che per imparare ad essere produttivi bisogna alzarsi presto, secondo la ricerca, i nottambuli sono più intelligenti.

Capire il tempo di riposo di cui il corpo ha bisogno è un segno di intelligenza

La logica, spiegano gli autori di questo studio Satoshi Kanazawa e Kaja Perina, è quella di capire il tempo di riposo di cui il corpo ha bisogno e di avere il controllo di quando vogliamo riposare. Capire queste cose è un segno di intelligenza.

Un’altra ricerca dell’Università di Southampton che supporta i risultati della scuola di Londra, ha condotto uno studio su un gruppo di persone e ha scoperto che coloro che vanno a dormire di sera dopo le 11:00 e si svegliano la mattina dopo le 8:00 guadagnavano più denaro e godevano di uno stile di vita migliore.

Questo non ha lo scopo di cambiare le regole stabilite dalla società. Tuttavia, a causa degli orari scolastici e di lavoro già stabiliti, è sempre consigliabile andare a dormire un po’ prima per chi deve svegliarsi presto in modo da far riposare il corpo e non rischiare di posticipare la sveglia.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...