Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Chi non ha una vita propria tende a giudicare male la vita degli altri

Seguici Su Pinterest
Pubblicità
Le persone, qualunque sia la loro religione, stato sociale o provenienza, desiderano che la giustizia sia applicata nella società. Parlare di giustizia implica affrontare innumerevoli domande, ma in questo articolo ci concentreremo su un piano che non ha nulla a che fare con il diritto canonico, ma con la sensazione psicologica di giudicare gli altri e di essere giudicati nella vita quotidiana. Potremmo dire che certe persone non giudicano le situazioni in modo tempestivo e isolato, ma hanno assunto il ruolo di giudice per piccoli eventi dell'esistenza degli altri senza che nessuno lo abbia chiesto. Perché la società è piena di falsi giudici? Perché pensano…

Pubblicità
Potrebbe interessarti anche...