Cicerchiata: la ghirlanda perfetta per accogliere il nuovo anno

cicerchiata la ghirlanda perfetta per 2

La cicerchiata è una ricetta tipica dell’Italia centrale (in particolare delle Marche e dell’Abruzzo, dell’Umbria e del Lazio), perfetta per accogliere l’arrivo del nuovo anno.

Si presenta come una corona di palline di pasta, fritte nell’olio e tuffate nel miele, assemblate tra loro per creare una sorta di ghirlanda, golosissima e invitante. Ricorda gli struffoli campani. Le sue origini sono incerte e contese tra le regioni, ognuna ne rivendica la paternità. La ricetta risale indicativamente al Medioevo e prende, verosimilmente, il nome da un legume molto diffuso in Asia e in Africa: la cicerchia, per l’appunto.

L’impasto viene aromatizzato con il liquore, che sia rum, limoncello o anice, poco importa. Scegliete voi l’aroma che preferite, l’alcool evaporerà in cottura. Le mandorle conferiranno, poi, una croccantezza che vi farà innamorare.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

cicerchiata la ghirlanda perfetta per 2

Cicerchiata: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • zucchero, 50 g
  • miele di acacia, 250 g
  • farina bianca, 240 g
  • uova, 2
  • olio di semi, 20 ml
  • liquore, 15 ml
  • granella di mandorle, 50 g
  • arancia biologica, 1
  • olio di semi di arachide, q.b. per friggere
  • zuccherini colorati, q.b. per decorare

In una ciotola larga e capiente, rompete le uova, unite lo zucchero e lavorate con lo sbattitore elettrico per realizzare un composto ben spumoso. Versate l’olio e il liquore a filo. Grattugiate la scorza di arancia e incorporatela, quindi setacciate la farina direttamente sulla terrina e amalgamate bene, quando l’impasto risulta liscio e omogeneo, copritelo con un canovaccio pulito e lasciatelo riposare per una buona mezz’ora in un luogo fresco e asciutto.

Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e suddividetelo in tanti pezzi tutti approssimativamente delle stesse dimensioni. Da ognuno ricavate un salsicciotto lungo e sottile, quindi tagliatelo in parti uguali e molto piccole, delle dimensioni di una fava circa. Lavorate ognuna in modo da conferirle la forma di una pallina di pasta.

LEGGI ANCHE:  Struffoli un classico di Natale: Ricetta Napoletana

Versate abbondante olio di semi in un tegame alto e capiente, atto alla frittura. Ponete sul gas e portate al punto di fumo. Tuffate poche palline alla volta per farle dorare bene, quindi scolatele con la schiumarola.

Tenetele da parte.

Trasferite il miele in un tegamino e scaldatelo leggermente, immergetevi le palline, quindi passatele nella granella di mandorle, infine sistematele su un vassoio e assemblatele per realizzare una ghirlanda. Spolverate con gli zuccherini colorati!

Se desiderate, potete aggiungere anche della frutta candita e arricchire ulteriormente il vostro dolce di fine anno.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...