Colpo di calore: quali i sintomi e quali i rimedi

colpo di calore quali i AdobeStock 216772911 1210x700 1

Colpo di calore: quali i sintomi e quali i rimedi

Colpo di calore: quali i sintomi e quali i rimedi. In una persona sana la temperatura corporea è tenuta costante dal cervello a circa 37 gradi centigradi, a prescindere dalle condizioni ambientali, perché oscillazioni troppo ampie possono rivelarsi molto pericolose.

colpo di calore quali i AdobeStock 216772911 1210x700 1

I disturbi provocati da un eccesso di riscaldamento del corpo, per solito a causa di una troppo lunga esposizione al sole e/o di un troppo intenso esercizio fisico, si possiamo classificare per gravità in crampi da calore, esaurimento da calore e colpo di calore. Noi consideriamo quest’ultimo.

Il colpo di calore

Chiamato anche ipertermia, il colpo di calore è il disturbo più grave che si può manifestare a causa di un eccesso di esposizione al calore, per solito quello del sole.

Si verifica quando l’organismo non è più capace di regolare la temperatura: questa aumenta troppo in fretta e il sudore non è più sufficiente a dissipare l’eccesso di temperatura e a raffreddare il corpo,

La temperatura può salire a 41 gradi e anche di più e se non viene trattato per tempo il colpo di calore può provocare danni permanenti e anche la morte.

Sintomi

Tra i sintomi del colpo di calore ci possono essere: una temperatura superiore a 41 gradi centigradi; pelle arrossata, calda e secca, senza sudorazione; battito accelerato; mal di testa molto forte; vertigini; nausea; stato confusionale; convulsioni (nei bambini); perdita di coscienza.

In certi casi il colpo di calore provoca anche una severa alterazione dell’umore, il che a volte può rendere i soccorsi parecchio complicati.

Che cosa fare

Se ci sono uno o più di questi sintomi, la prima cosa è chiamare in fretta i soccorsi, dopodiché, in attesa del loro arrivo, si deve: portare la persona in una zona ombreggiata e fresca; farla spogliare per facilitare la dispersione del calore; raffreddare la persona nel modo più veloce possibile, per esempio immergendola in una vasca da bagno o mettendola sotto la doccia.

LEGGI ANCHE:  Grandi abbuffate natalizie, ecco cosa bere: utilizza questi ingredienti, il sollievo sarà immediato

È da notare che lo shock termico non deve essere troppo violento, perché in tal caso le condizioni della persona potrebbero peggiorare.

Ancora: sempre per far scendere la temperatura, si possono fare delle spugnature con acqua fredda oppure avvolgere la vittima del colpo di sole in un telo o lenzuolo bagnato.

In ogni caso, e sempre che sia possibile, si deve controllare la temperatura e andare avanti coi tentativi di raffreddamento fino a che non scende sotto i 39 gradi.

Non somministrare in nessun caso dell’alcol, ma solo acqua.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...