Combatti la stanchezza con questi 5 modi naturali efficacissimi!

combatti la stanchezza fisica con stanchezza fisica

Combatti la stanchezza con questi 5 modi naturali efficacissimi!

In assenza di malattie vere e proprie, a volte per stare meglio basta seguire alcune semplici regole di vita. Qui te ne indichiamo sei che possono darti una mano e sentirti più vitale ed energico.

Combatti la stanchezza

Combatti la stanchezza con questi 5 modi naturali efficacissimi!

Uno. Dormire di più

Molti di noi sono indotti dai ritmi della vita moderna a togliere ore al sonno, magari perché hanno una scadenza di lavoro da rispettare o perché devono studiare per un esame all’università.

La cosa però può facilmente rivelarsi controproducente, perché dormire meno del necessario può causare letargia, cattivo umore e stanchezza, non esattamente le condizioni ideali per affrontare situazioni di stress.

Anche se il numero di ore di sonno necessarie al riposo può variare da persona a persona, gli esperti in genere raccomandano di non scendere sotto le sette ore per notte: per conservare la sensazione di benessere e per la salute in generale.

Se avete problemi a prendere sonno, può essere di aiuto ascoltare musica rilassante, fare un bagno caldo, leggere un libro.

Non è di aiuto, invece, fare esercizio fisico o lavorare al computer nelle ore che precedono il sonno.

Due. Diminuire lo stress

Sì, lo sappiamo, è più facile a dirsi che a farsi, ma per la salute vale la pena provarci. Lo stress prolungato fa male in generale e in particolare può portare a stanchezza e fatica cronica.

Naturalmente ognuno affronta situazioni diverse: considera quali sono in concreto le situazioni di stress nella tua vita e rifletti sulla possibilità di evitarle in qualche modo: se è possibile, cerca di farlo subito.

È chiaro che non sempre è possibile rimuovere le situazioni di stress. In questi casi può comunque essere utile provare tecniche di meditazione, oppure semplicemente prendersi del tempo per stare da soli e leggere, passeggiare o ascoltare musica.

LEGGI ANCHE:  Sei stanca, di malumore e dormi male? Ecco cosa ti manca!

Tre. Muoversi di più

Non solo fare esercizio fisico regolare può combattere l’insorgere di malattie croniche, ma può anche essere utile per restituirti un senso di generale benessere e vitalità.

Un esperimento condotto su un campione di studenti universitari ha mostrato che quelli che avevano preso parte a un programma di corsa a bassa intensità per tre volte la settimana durante sei settimane mostravano significativi miglioramenti della qualità del sonno e della sensazione di affaticamento rispetto al gruppo di controllo.

Quattro. Se fumi, smetti

Nel lungo periodo le sostanze contenute nelle sigarette riducono l’efficienza dei polmoni e questo, a sua volta, può indurre affaticamento e causare malattie croniche.

Smettere di fumare può tradursi in benefici per la salute sia nel breve che nel lungo periodo.

Cinque. Limitare il consumo di alcol

Bere alcol di sera può indurre sonnolenza e un senso di tranquillità e rilassamento, ma si è visto che nel lungo periodo prendere alcol prima di andare a letto può tradursi in un peggioramento della qualità del sonno.

L’alcol può peggiorare il sonno anche per un motivo molto banale: ha un effetto diuretico e se bevi per esempio del vino prima di andare a dormire è facile che tu debba svegliarti durante la notte per andare al bagno, rovinando così ipso facto la qualità del tuo riposo.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...